Moto2 Test Valencia: Zarco da record, cade Kent

Moto2 Test Valencia: Zarco da record, cade Kent

Johann Zarco si conferma velocissimo nella seconda e conclusiva giornata di Test della Moto2 a Valencia con un tempo al di sotto della pole 2015. Finisce a terra senza conseguenze Kent.

Spazzata via la pioggia di ieri pomeriggio, condizioni climatiche favorevoli e temperature intorno ai 20° hanno accolto la sparuta rappresentanza di squadre e piloti della classe Moto2 presenti al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, scesi in pista per la seconda e conclusiva giornata di Test privati, prima uscita della stagione 2016. Rispettando i valori in campo emersi tra ieri e per tutto l’arco del 2015, il Campione del Mondo in carica Johann Zarco (KALEX 2016 dell’Ajo Motorsport) in 1’34″5 si è riconfermato in cima alla graduatoria dei tempi a precedere un convincente Jonas Folger (1’35″0) e Xavi Vierge (1’35″5) con la Tech 3, qualche difficoltà in più invece per Danny Kent, finito a terra nella mattinata complice una rovinosa caduta risoltasi senza conseguenze.

IL RIFERIMENTO E’ SEMPRE ZARCO – Stacanovista (68 giri compiuti) sin dalla primissima mattinata tanto da concludere in anticipo rispetto alla concorrenza il programma di prove, Johann Zarco si è così riconfermato il più veloce anche nella seconda e conclusiva giornata di Test a Cheste. Con la KALEX 2016, sviluppando una nuova forcella WP (Ajo Motorsport è una delle squadre di riferimento per WP Performance Systems nella categoria), il Campione del Mondo in carica ha infranto il muro dell’1’35” spazzando via i precedenti primati del tracciato Ricardo Tormo: con l’ufficioso 1’34″5 ha fatto meglio dell’1’35″364 siglato ieri, ben al di sotto del primato personale dello scorso anno (1’35″372) ed alla pole del GP 2015 di Tito Rabat (1’35″234). Con solo una uscita da ‘time attack’ spendendo tutta la giornata alla ricerca del miglior passo in configurazione gara, il forte pilota transalpino si riconferma il riferimento della ‘middle class’ aspettando il confronto diretto con gli altri attesi protagonisti della serie: Alex Rins ha girato soltanto ieri con una Yamaha R6 stradale, Alex Marquez ed il nostro Franco Morbidelli con il team Marc VDS avevano inusitamente deciso di affrontare due-giorni di prove in solitaria settimana scorsa a Jerez.

DANNY KENT CADE E SI RIALZA – Chi non è mancato all’appello a Valencia è il Campione del Mondo Moto3 in carica Danny Kent, in evidenza ieri (2° crono assoluto) in questa sua seconda uscita ravvicinata con la KALEX 2016 del Leopard Racing dopo Barcellona, suo malgrado intorno “alla mezza” incappato in una rovinosa caduta risoltasi senza conseguenze. Per il pilota britannico, tornato in Moto2 dopo l’esperienza del 2013 con Tech 3, soltanto una battuta d’arresto in una doppia-uscita con la KALEX Leopard positiva. Di buon umore anche il box Intact GP con Jonas Folger miglioratosi di oltre 1″ rispetto a ieri (1’35″0) avvicinando le performance di Zarco, a seguire figura l’iridato Moto3 2012 Sandro Cortese (1’35″8), atteso alla stagione della verità dopo gli altri e passi del precedente triennio. Prosegue il percorso di apprendistato con la Moto2 e con ottimi riscontri Miguel Oliveira (KALEX Leopard Racing, apprezzabile 1’35″6), mentre in casa Tech 3 gli iberici Xavi Vierge (vice-Campione CEV Moto2 in carica) ed Isaac Vinales (con una parentesi in Moto2 nel CEV all’attivo nell’ormai lontano 2011) si sono concentrati su imprescindibili prove comparative con la nuova Mistral 610 con il primo a dir poco competitivo.

Isaac Vinales con la Tech 3 Mistral 610 2016

LE NOVITA’ DEI TEST – Aspettando il prosieguo dei test invernali tra pochi giorni a Jerez, al Ricardo Tormo squadre e ‘telaisti’ hanno sperimentato diverse novità tecniche finalizzate alla stagione 2016. Nata con largo anticipo tanto da debuttare nel settembre scorso ai Test post-GP di Misano, la KALEX 2016 ha convinto squadre e piloti più rispetto alla versione 2015 (per molti un passo indietro, tanto che Zarco si è assicurato il titolo con il telaio 2014). Convince anche il potenziale del nuovo telaio della Tech 3 Mistral 610 progettato da Guy Colon con la struttura di Hervé Poncharal che, in controtendenza rispetto al dualismo WP/Ohlins, ha deciso di sviluppare le sospensioni Kayaba dando seguito alla strada intrapresa lo scorso anno.

PROSSIMI TEST A JEREZ – Archiviata la due giorni di attività valenciana, la stra-grande maggioranza delle squadre Moto2 si ritroveranno nei prossimi giorni a Jerez de la Frontera per il prosieguo dei Winter Test 2016. Il 14-15 febbraio torneranno in azione i team Ajo Motorsport, Leopard Racing e Dynavolt Intact GP, mentre dal 23 al 24 febbraio prossimi di fatto tutte le squadre finora a corto di chilometraggio a cominciare dai nostri portabandiera: in pista la coppia del Forward Racing formata da Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, Simone Corsi con la Speed Up, Alessandro Tonucci con la KALEX del Tasca Racing più Mattia Pasini, al ritorno nel Mondiale Moto2 con l’unica KALEX dell’Italtrans Racing Team.

Moto2™ World Championship 2016
Test Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo
Classifica 2° Giorno (Tempi ufficiosi)

1- Johann Zarco – Ajo Motorsport – KALEX Moto2 – 1’34.5 (68 giri)
2- Jonas Folger – Dynavolt Intact GP – KALEX Moto2 – 1’35.0 (79 giri)
3- Xavi Vierge – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – 1’35.5 (90 giri)
4- Miguel Oliveira – Leopard Racing – KALEX Moto2 – 1’35.6 (64 giri)
5- Sandro Cortese – Dynavolt Intact GP – KALEX Moto2 – 1’35.8 (65 giri)
6- Danny Kent – Leopard Racing – KALEX Moto2 – 1’36.0 (32 giri)
7- Isaac Vinales – Tech 3 Racing – Tech 3 Mistral 610 – 1’36.9 (72 giri)

Per Corsedimoto.com servizio fotografico a cura di Paco Diaz Perez

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy