Moto2 Phillip Island, Prove 1-2: Brad Binder il migliore del venerdì

Moto2 Phillip Island, Prove 1-2: Brad Binder il migliore del venerdì

Marcel Schrötter si impone nella prima sessione di libere, Brad Binder risponde nelle FP2 con il miglior crono assoluto di giornata proprio davanti al tedesco.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Tante cadute in questa prima giornata a Phillip Island, ma anche condizioni diverse nei due turni odierni e quindi cambiamenti importanti in classifica combinata: nelle FP1 chiude in testa Marcel Schrötter, davanti a Brad Binder ed a Mattia Pasini, mentre la seconda sessione premia il pilota sudafricano che, su pista asciutta, realizza il miglior crono di giornata seguito dal tedesco del team Dynavolt Intact GP e da Iker Lecuona (protagonista di una violenta caduta nelle FP2).

La prima sessione di prove libere, iniziata in ritardo, comincia su pista in parte ancora umida a causa della pioggia caduta precedentemente, con le condizioni che stanno costantemente migliorando prima di un nuovo scroscio di pioggia finale. I piloti non perdono tempo e sono fin da subito in azione per approfittare al massimo dei minuti concessi in questo primo turno di giornata. Da registrare alcune cadute, iniziando con un violento highside di Gardner (risultato a posto fisicamente dopo i controlli al Centro Medico) e continuando con le scivolate di Manzi, Navarro, Lowes, Fernández. Il turno si chiude con Marcel Schrötter autore del miglior crono, seguito da Brad Binder e da Mattia Pasini, mentre il leader iridato Francesco Bagnaia è quarto proprio davanti al rivale Miguel Oliveira.

FP1 Moto2

Le condizioni della pista nelle FP2 sono nettamente migliori rispetto alla prima sessione di prove libere, con tutti i piloti fin da subito in azione per migliorare i tempi ottenuti precedentemente. Da registrare anche le cadute di Staring (presente al posto dell’infortunato Bendsneyder) e Pawi, a contatto dopo aver rallentato di colpo per evitare un Cardelús molto lento in pista in quel momento, ma cadono anche Odendaal, Lecuona, Fuligni e Nagashima, mentre Marini si ferma per un problema tecnico alla sua KALEX. Riesce a evitare un botto Quartararo, protagonista di un lungo ma in grado di fermare la sua moto poco prima dell’impatto con le barriere, tornando poi in pista. Il turno si chiude con Brad Binder autore del miglior crono assoluto del venerdì, seguito da Marcel Schrötter e da Iker Lecuona, mentre continua il duello tra Francesco Bagnaia e Miguel Oliveira, con l’italiano che chiude ancora davanti al rivale.

FP2 Moto2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy