Moto2 Le Mans Prove 3: Marcel Schrötter chiude in testa, 3° Bagnaia

Moto2 Le Mans Prove 3: Marcel Schrötter chiude in testa, 3° Bagnaia

I due piloti Dynavolt Intact GP Schrötter e Vierge chiudono al comando, seguiti dal leader iridato Bagnaia, Marquez e Mir, ma quante cadute.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

La terza ed ultima incidentata sessione di prove libere si chiude nel segno di Marcel Schrötter: il pilota tedesco del team Dynavolt Intact GP realizza il miglior giro di questi due giorni a Le Mans fermando il cronometro su un 1:36.748 (a due decimi dal record assoluto). Seconda piazza per il compagno di squadra Xavi Vierge, terzo il leader iridato Francesco Bagnaia a precedere il duo Estrella Galicia 0,0 Marc VDS. Alle 15.05 prenderanno il via le qualifiche della categoria.

I primi minuti della sessione vedono Schrötter (ancora convalescente da una lesione alla spalla che però non sembra condizionarlo troppo), Pasini, Marquez e Mir accaparrarsi le prime posizioni, ma poco dopo ecco arrivare le prime cadute: si comincia con Tulovic, in azione come sostituto di Aegerter e scivolato al Raccordement, ma poco dopo finisce nella ghiaia anche Granado, a terra alla curva 10. La lista però si allunga costantemente: ai piloti già citati aggiungiamo Lecuona (non a posto per una lesione ai legamenti, ma ok nonostante la forte caduta), il rookie Fenati, Pasini, Nagashima, Fuligni, Manzi, la wild card Tangre e proprio alla fine anche il capoclassifica Schrötter.

Negli ultimi minuti non si verificano comunque particolari scossoni in classifica e chiude quindi al comando il tedesco del team Dynavolt Intact GP, seguito a ruota dal compagno di squadra Xavi Vierge, mentre risale all’ultimo in terza posizione il leader iridato Francesco Bagnaia, che precede così Alex Marquez e Joan Mir. Sesta piazza per il pilota di casa Fabio Quartararo, davanti a Jorge Navarro e Mattia Pasini, mentre chiudono la top ten Andrea Locatelli e Isaac Viñales.

Questi i piazzamenti finali degli altri nostri portacolori: Lorenzo Baldassarri è appena fuori dai primi 10, Simone Corsi è 13°, Romano Fenati è 18°, Stefano Manzi è 22°, Luca Marini è 31°, Federico Fuligni è 33°.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy