Moto2 e Moto3 completano una giornata di test a Le Mans

Moto2 e Moto3 completano una giornata di test a Le Mans

Le due categorie minori del Motomondiale di nuovo in azione per una giornata unica di test a Le Mans, con qualche novità in vista del GP d’Italia.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

A Gran Premio appena concluso, alcuni piloti delle categorie intermedia e minore del Motomondiale hanno realizzato una giornata di prove ufficiali sul Circuito Bugatti, portando in pista qualche novità in vista della prossima tappa al Mugello, prevista nei primi giorni di giugno.

Cominciamo con la Moto2. Presente il team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS al completo: due le moto a disposizione di Alex Marquez, una delle quali con un telaio modificato e da provare nuovamente in futuro. Il rookie Joan Mir invece, protagonista anche di una caduta all’ultima curva senza conseguenze, ha cercato di mettere assieme più giri possibili per ovviare al tempo perso prima dell’inizio della stagione per infortunio.

Fabio Quartararo e Danny Kent (MB Conveyors – Speed Up Racing) hanno invece testato un nuovo profilo aerodinamico e lavorato su set up, mentre i due alfieri del team NTS RW Racing GP hanno portato in pista un nuovo telaio, già provato in precedenza da Joe Roberts e con il quale ha girato per la prima volta anche Steven Odendaal. Reduci da un gran fine settimana Xavi Vierge e Marcel Schrötter (Dynavolt Intact GP) hanno provato qualche modifica al set up, mentre Stefano Manzi ed Eric Granado (Forward Racing Team) hanno continuato il processo di adattamento alle proprie Suter. Per il brasiliano è arrivata anche una nuova caduta in mattinata, senza problemi per il pilota che è ripartito poco dopo.

Per Tasca Racing Scuderia Moto2, il rookie Federico Fuligni ha provato il telaio 2018 ed un nuovo profilo aerodinamico, mentre Isaac Viñales (SAG Team) ha testato qualche novità aerodinamica. Presenti entrambi i portacolori di Pons HP40: nuove sospensioni anteriori per Hector Barberá, valutate positivamente dal pilota, mentre Lorenzo Baldassarri (anche per lui una caduta in giornata) si è concentrato su un nuovo set up. In azione in questa giornata di test anche Jules Danilo (Nashi Argan SAG Team), i piloti Idemitsu Honda Team Asia Tetsuta Nagashima e Khairul Idham Pawi, Simone Corsi (Tasca Racing Scuderia Moto2) and Bo Bendsneyder (Tech 3 Racing).

Per la categoria Moto3, registriamo prove per il leader iridato Marco Bezzecchi (Redox PrüstelGP), che ha provato differenti set up, qualche novità in materia di sospensioni, di forcella anteriore e di telaio, soprattutto al posteriore, oltre ad essere protagonista di una caduta. In azione anche il compagno di squadra Jakub Kornfeil, mentre Tony Arbolino (Marinelli Rivacold Snipers) si è invece concentrato soprattutto sui tempi sul giro secco.

In pista entrambi i piloti RBA BOE Skull Rider Kazuki Masaki e Gabriel Rodrigo, con quest’ultimo impegnato su sospensioni anteriori e tempi con gomme usate, cercando di ritrovare fiducia in sella dopo la caduta di domenica. Differenti sospensioni posteriori per Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse) per migliorare la velocità in curva, presente anche il compagno di squadra Tatsuki Suzuki, così come il duo Honda Team Asia Kaito Toba e Nakarin Atiratphuvapat.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy