Marc Marquez s’innamora della F1: “Non dimenticherò mai questo giorno”

Marc Marquez s’innamora della F1: “Non dimenticherò mai questo giorno”

Marc Marquez ha concluso la giornata di test F1 al Red Bull Ring. 39 giri in totale con il suo best lap in 1’14, ma stupisce Lauda, Webber e Marko.

di Luigi Ciamburro
Marc Marquez e Mark Webber

Marc Márquez ha completato 39 giri al Red Bull Ring al volante di una RB8 Formula 1 da 750 CV del 2012, appositamente equipaggiata con la carenatura Toro Rosso per il test. Come consiglieri speciali nel paddock erano presenti Mark Webber e il consigliere della Red Bull Motorsport, Helmut Marko, oltre ad osservatori speciali come Niki Lauda e Yamamoto San. El Cabroncito non ha mai percorso più di quattro giri consecutivi, segnando il suo best lap all’ultimo giro in 1’14” (tempi ufficiosi). “Fisicamente non è stato un problema per me. Ma penso che domani sentirò dolore al collo”.

F1 AMORE A PRIMA VISTA – Un’esperienza indimenticabile e che non è escluso venga ripetuta in futuro. “Ho imparato qualcosa di nuovo passo dopo passo, non dimenticherò mai questo giorno”. Marquez ammette un certo nervosismo iniziale, più di un week-end di MotoGP. “Ieri ero molto nervoso e questa mattina non riuscivo quasi a dormire”. Qualche mese fa aveva già guidato una monoposto di Formula 3 a Motegi, ma nulla di paragonabile. L’opportunità di oggi è nata perché la Toro Rosso è stata rifornita di motori Hondae il capo del motorsport Honda Masahi Yamamoto ha dato il suo consenso alla richiesta di Red Bull. “La più grande differenza è il punto di frenata”, aggiunge il fenomeno di Cervera. “Negli ultimi giri mi hanno detto di non frenare troppo presto, questa è la parte più difficile da capire e il modo di frenare è completamente diverso rispetto alla moto nelle curve veloci”.

PROMOSSO A PIENI VOTI – Test promosso a pieni voti da Mark Webber, stupito per la capacità di adattamento del pilota spagnolo. “Marc è al top delle due ruote e guida la F1 in modo impressionante… E’ molto diverso, abbiamo un sacco di carico aerodinamico, molto grip nelle curve, la posizione di seduta è unica perché la visione è diversa… È stato un onore essere qui, ha guidato in modo incredibile”. Attonito anche Niki Lauda che gli prenota per un posto in Mercedes nel 2021: “Marc guiderà una Mercedes in Formula Uno”. Ma Helmut Marko blinda il campione della classe regina: “Penso che Marc sappia esattamente dove andare”.

 

 

Motomondiale 2018: le quote scommesse di JohnnyBet

Le basi della cura della nostra moto da cross

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy