Superstock 1000 Imola: Gli italiani a caccia di Reiterberger

Superstock 1000 Imola: Gli italiani a caccia di Reiterberger

L’Europeo Superstock 1000 approda a Imola dopo le vittorie ad Aragon e Assen di Markus Reiterberger. Riuscirà qualcuno ad arginare il talento tedesco?

di Alessandro Palma

L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari si prepara ad accogliere i piloti dell’Europeo Superstock 1000, pronti a disputare il terzo round stagionale. Se le gare di Aragon e Assen sono state un monologo di Markus Reiterberger, che ha dominato in entrambe le occasioni, a Imola i piloti italiani cercheranno di arginare il pilota tedesco e di porre fine alla sua egemonia. Ci riusciranno?

REITI DOMINATORE – Il grande favorito della vigilia è ovviamente Markus Reiterberger. Il pilota del team Alpha Racing-Van Zon-BMW cercherà di ripetere i successi delle prime due tappe su una pista dove non ha ottenuto grandi risultati in Superbike (13° e 12° nel 2016), ma su cui ha sfiorato il podio in Superstock 1000 nel 2012, quando ha perso il podio per meno di due decimi a favore di Eddi La Marra. “Reiti” è chiaramente in stato di grazia, alla luce della superiorirà messa in mostra in Spagna e Olanda, ma a Imola dovrà comunque vedersela coi piloti italiani, intenzionati a interrompere il suo dominio nel loro round di casa.

GLI AVVERSARI – I primi che cercheranno di trionfare davanti al pubblico amico sono Roberto Tamburini (BMW Berclaz Racing) e Federico Sandi (Ducati Motocorsa Racing), entrambi in evidenza in questo inizio di stagione. Il primo ha ottenuto due secondi posti, mentre Sandi ha regalato al debuttante team Motocorsa, squadra dell’ex-pilota Lorenzo Mauri, un terzo e un quarto posto. Assieme al cileno Maximilian Scheib (Aprilia Racing, anche lui tra i favoriti), i due piloti italiani sono sembrati gli unici in grado quantomeno di avvicinare il passo indiavolato di Reiterberger e a Imola proveranno a portarsi a casa la prima vittoria stagionale e a recuperare punti sul tre volte Campione Tedesco Superbike. Atteso al riscatto il francese Florian Marino (Yamaha URBIS MotoXRacing), quinto sia ad Aragon che ad Assen.

ITALIANI ALL’ATTACCO – Oltre che per “Tambu” e Sandi, quella di Imola sarà la gara di casa per numerosi piloti impegnati a tempo pieno nell’Europeo, tutti alla ricerca di un buon risultato: Luca Vitali (Aprilia Racing), Riccardo Russo (Kawasaki C.M. Racing), Luca Salvadori (Berclaz Racing), Gabriele Ruiu (Kawasaki Pedercini), Fabio Marchionni (Yamaha Faieta Motor by Speed Action) Emanuele Pusceddu (BMW D.K. Racing) e Alessandro Delbianco (BMW Althea Racing). Quest’ultimo, in evidenza nei primi due round, proverà a correre nonostante la frattura della clavicola destra rimediata in allenamento lo scorso weekend.

OCCHIO ALLE WILDCARD! – Per l’occasione l’Italia avrà quattro rappresentanti in più al via, dato che saranno presenti come wildcard i due piloti Ducati Barni Matteo Ferrari e Samuele Cavalieri, Andrea Mantovani (Aprilia Nuova M2 Racing) e Armando Pontone (Yamaha FM Racing), a cui si aggiungerà anche il ceco Karel Pesek (Kawasaki Moto 82). Ferrari e Mantovani, in particolare, sono reduci dai podi conquistati nel CIV Superbike al Mugello e a Imola punteranno a mettersi in luce a livello internazionale. Ricordiamo che Mantovani ha già corso nell’Europeo Superstock 1000 nel 2016, quando ha ottenuto più piazzamenti in top 10 con la Yamaha del team Guandalini Racing.

IN TV – La gara dell’Europeo Superstock 1000 a Imola è in programma per domenica 13 maggio alle 15:15 e sarà trasmessa in diretta su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy