Supersport Aragon Prove 2 Roberto Rolfo mago del bagnato

Supersport Aragon Prove 2 Roberto Rolfo mago del bagnato

Piove a dirotto ad Aragon per le prove 2 della Supersport. Pochi piloti in pista, svetta Roberto Rolfo mago del bagnato

Commenta per primo!

A farla da padrona è la pioggia che ha iniziato a cadere durante le FP2 della Superbike e i piloti preferiscono attendere un miglioramento delle condizioni per scendere in pista

Un quarto d’ora dopo l’inizio della sessione entra in pista Lachlan Epis, che fa segnare un 2’32.501. Qualche minuto dopo il 17enne australiano viene imitato da Hikari Okubo, Davide Pizzoli, Zulfahmi Khairuddin. Dopo quasi mezz’ora il miglior tempo della sessione è sempre di Epis (che nel frattempo si è migliorato fino a girare in 2’25.825) e in pista ci sono anche Federico Caricaculo, Xavi Cardelús (sostituto dell’infortunato Baldolini) e Roberto Rolfo. A metà sessione esatta la classifica vede “TheLachlan” davanti a Pizzoli (2’26.675), Khairuddin (2’30.186) e Okubo (2’30.272).

Successivamente “Dadda” Pizzoli fa segnare un 2’23.321 che lo porta in testa nella graduatoria della sessione, mentre si posiziona al secondo posto Cardelús (2’23.843). Qualche minuto più tardi il comando delle operazioni viene preso da Roberto Rolfo con un giro in 2’20.753 che viene poi migliorato e abbassato fino a diventare un 2’19.316. Poco dopo, però, arriva il 2’17.528 che proietta davanti a tutti Cardelús. Intanto entrano in pista anche il pilota Triumph Luke Stapleford e Hannes Soomer.

A 20 minuti dalla fine Rolfo gira in 2’17.184 e torna davanti a Cardelús, mentre si uniscono alla compagnia Péter Sebestyén e Jaimie van Sikkelerus.  A circa 11 minuti dalla fine la classifica della sessione è: Cardelús (2’13.899), Epis, Rolfo, Pizzoli, Caricasulo, Soomer, Khairuddin, Stapleford, van Sikkelerus, Sebestyén, Okubo. Nel frattempo entra in pista Niki Tuuli, imitato poco dopo da Kazuki Watanabe e Lachlan Epis (che torna in pista dopo aver passato un po’ di tempo ai box).

Quando mancano pochi secondi alla bandiera a scacchi ecco la zampata di Roberto Rolfo, che batte per 62 millesimi Cardelús.  Finisce la sessione e Rolfo migliora ulteriormente il proprio tempo girando in 2’12.944. Dietro al torinese si piazzano Cardelús, Epis, Sebestyén e Watanabe.

Dato che i tempi non sono migliorati rispetto alle FP1 (per chiare ragioni), i piloti che accedono direttamente alla Superpole 2 sono i primi dieci classificati della FP1: Jacobsen, Smith, Okubo, Morais, Gamarino, Sofuoglu, Tuuli, Gino Rea, Zaccone e Mulhauser. Saranno invece costretti a passare per la Superpole 1 piloti come Mahias, Cluzel, Caricasulo e West (23° stamane). Appuntamento a domani per le FP3, che scatteranno alle 9:20.

Foto: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy