Supersport 300 Assen Tutti contro Deroue!

Supersport 300 Assen Tutti contro Deroue!

Dopo la vittoria di Aragon Scott Deroue punta a fare il bis sulla pista di casa. Ma non avrà vita facile.

Commenta per primo!

Quattro settimane fa il Mondiale Supersport 300 ha iniziato la propria storia col primo round stagionale al Motorland Aragon e ora i piloti di questo nuovo campionato si preparano ad affrontare il secondo capitolo di questa storia sul TT Circuit di Assen, in Olanda.

Il favorito della vigilia è senza dubbio Scott Deroue, vincitore del primo round. In Spagna l’olandese, che nel 2014 ha disputato il Mondiale Moto3 col team RW Racing, è stato autore di un weekend semplicemente da incorniciare che lo ha visto conquistare la pole position senza scie e vincere la gara dopo aver guidato l’inseguimento al fuggitivo Mika Pérez. Il 21enne di Nijkerkerveen, ovviamente, conosce il circuito di casa come le sue tasche e questo lo candida ancor di più alla vittoria del round che inizierà venerdì con le prime prove libere.

Tuttavia Deroue non avrà vita facile e dovrà affrontare molti avversari intenzionati a recuperare terreno, a cominciare dal già menzionato Pérez. Il vincitore della European Junior Cup 2016 ha dimostrato di potersela giocare coi migliori anche nella nuova categoria grazie al suo talento e anche al sostegno di un partner tecnico di spessore come Ten Kate Racing. Terzo ad Aragon dopo aver dominato la prima parte di gara, il 17enne spagnolo del team WILSport Racedays Honda punta a centrare il bersaglio grosso ad Assen, tracciato dove lo scorso anno fu terzo e ottenne il giro più veloce nella EJC.

A1DX1715
Mika Pérez in azione ad Aragon.

Dopo un primo round molto positivo sono da tenere d’occhio gli spagnoli Dani Valle e Borja Sánchez, capaci di chiudere al secondo e al quarto posto la gara di Aragon. I due alfieri del team Halcourier MS Racing sono alla prima stagione in un campionato internazionale e ci si chiede se possano essere competitivi anche fuori dal proprio paese natale e dalla loro “comfort zone”. Il potenziale c’è e Valle e Sánchez sono pronti a confermarlo già ad Assen. Da segnalare che i due giovani saranno nuovamente affiancati dall’ex-Red Bull Rookies Cup Marc García, iscritto come “one event” dopo la wildcard ad Aragon (fuori per la rottura della catena mentre era coi primi).

Dopo un round aragonese al di sotto delle aspettative ci si attende un riscatto dalla folta pattuglia italiana guidata dal pilota 3570 #madeinCIV Paolo Grassia (6° quattro settimane fa), dal pilota Terra&Moto Paolo Giacomini (9°) e dagli alfieri SK Racing Giuseppe de Gruttola (7°) e Alfonso Coppola (11°). Coppola, disturbato da problemi di natura elettronica, è stato comunque in grado di chiudere al primo posto nel trofeo Yamaha R3 blU crU Challenge, progetto coordinato da Andrea Barozzi che coinvolge sei piloti selezionati da Yamaha e assegna un posto nell’Europeo Supersport 2018 a chi di loro si piazzerà meglio in campionato.

A1DX1804
Alfonso Coppola.

Attesi al riscatto anche Robert Schotman e Mykyta Kalinin, anch’essi piloti blU crU, che ad Aragon sono finiti a terra mentre lottavano per le posizioni di vertice. Discorso simile per le ladies Ana Carrasco (10° in casa da favorita della vigilia) e Avalon Biddle (vittima di problemi tecnici).

Dulcis in fundo meritano una menzione le wildcard Finn de Bruin (Yamaha Pearle Gebben) e Glenn van Straalen (Honda Ten Kate Racing-Vos), entrambi col potenziale e le qualità per fare bene anche alla luce di quanto fatto lo scorso anno: il primo ha trionfato nella finale mondiale della KTM RC Cup svoltasi in concomitanza col BSB proprio ad Assen e il secondo è stato campione junior nella KTM RC Cup Benelux.

Gli ingredienti per assistere a un altro round emozionante ci sono tutti. La parola alla pista!

Foto: Philippe Damiens – WSBK Flat Out

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy