Superbike: Tom Sykes non farà i test da domani a Portimao

Superbike: Tom Sykes non farà i test da domani a Portimao

Il britannico vittima di un infortunio in allenamento. In pista anche Honda, Yamaha, MV e Ducati, con la V2

di Redazione Corsedimoto
Tom Sykes e Marcel Duinker

Tom Sykes non prenderà parte ai test Superbike in programma a Portimao giovedi 23 e venerdi 24 agosto. La Kawasaki, che girerà con il solo Jonathan Rea,  ha fatto sapere che l’ex iridato si è infortunato per Ferragosto, mentre si allenava.   Dopo controlli medici nel Regno Unito e poi in Spagna, a Sykes (nella foto con il capo tecnico Marcel Duinker) è stata diagnosticata una rottura del legamento anteriore del perone  e delaminazione ossea nell’inserzione del legamento  del perone. Una lesione dunque decisamente seria, che mette a rischio anche la partecipazione di Sykes al prossimo round Mondiale, il 15-16 settembre sempre sul tracciato portoghese.

Tom Sykes
La caviglia destra di Tom Sykes

TOM SYKES – Tramite il comunicato ufficiale Kawasaki il britannico ha dichiarato: “Ho fatto un sacco di allenamenti durante la pausa e i risultati sono stati molto buoni. Mi sentivo molto forte. E’ un vero peccato saltare il test, avevamo molte cose da provare per prepararci al meglio alle ultime quattro tappe della stagione. Adesso sto cercando di rimettermi in forma per non mancare la gara di Portimao.”

DUCATI SOLO V2 – Oltre alla Kawasaki saranno in pista anche gli altri top team, a cominciare dalla Ducati che sarà impegnata con Chaz Davies e Marco Melandri, unicamente con le Panigale V2 e non con la nuova V4 che correrà dalla prossima stagione. Ci saranno anche Aprilia, Yamaha e MV Agusta, mentre Honda resterà in pista per due giornate aggiuntive, con Leon Camier e Jake Gagne.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy