Superbike: Gabriele Ruiu rompe con Pedercini, addio Mondiale

Superbike: Gabriele Ruiu rompe con Pedercini, addio Mondiale

Il pilota romano, 18 anni, non correrà nel Mondiale 2019. Ecco perchè

di Redazione Corsedimoto
Gabriele Ruiu con il team Pedercini

E’ durata solo due round l’avventura di Gabriele Ruiu nel Mondiale Superbike. Il pilota romano, che a soli 18 anni è stato il più giovane ad andare a punti nella storia del campionato (due volte quattordicesimo in Argentina, quindicesimo in Qatar) ha rotto con il team Pedercini Kawasaki. Salta quindi l’accordo per l’intero campionato 2019 che la formazione mantovana aveva annunciato lo scorso 14 agosto, insieme al nome del colombiano Yonny Hernandez che poi ha lasciato il mese dopo, alla vigilia del round di Magny Cours.

Era stato proprio Ruiu a sostituire Hernandez nelle due gare finali, antipasto del progetto 2019. Invece non se ne farà niente. La rottura è stata determinata da incomprensioni fra pilota e squadra in merito agli accordi  economici 2018, relativi alla partecipazione al campionato Europeo Superstock.

Il team Pedercini stava cercando un pilota d’esperienza per completare la formazione ma a questo punto i programmi cambieranno e anzichè schierare due Kawasaki, Lucio Pedercini ne manderà in pista una sola. I candidati sono molti, non è da escludere neanche il ritorno di fiamma di Yonny Hernandez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy