Superbike 2019: Obiettivo Kazakistan, ma il calendario non c’è

Superbike 2019: Obiettivo Kazakistan, ma il calendario non c’è

Il prossimo Mondiale potrebbe tenere a battesimo il tracciato di Sokol. Ma alcune sedi storiche sono a rischio

di Redazione Corsedimoto
Sokol Racing Circuit

Il Mondiale Superbike si è concluso e sarebbe da pensare già alla prossima stagione ma manca l’elemento più importante: il calendario. Non  non è stato ancora diffusa neanche la versione provvisoria e ad oggi una delle poche certezze è che campionato 2019 scatterà il 23-24 febbraio 2019 da Phillip Island, in Australia. Il promoter Dorna comunque pensa in grande in Qatar è circolata l’eventualità che il Mondiale 2019 possa andare alla scoperta del Kazakistan e  tenere a battesimo il circuito di Sokol.

2016: Jorge Lorenzo a Sokol
2016: Jorge Lorenzo a Sokol

EX URSS – Di questo impianto in costruzione a circa 80 chilometri dalla capitale Almaty si parla da alcuni anni. Nel 2016 alcuni vip della MotoGP, fra cui Jorge Lorenzo (nella foto) fecero tappa in quella che una volta era un regione dell’Unione Sovietica. Nel sito ufficiale dell’impianto, che dà l’idea di essere aggiornato raramente, c’è l’enfatico annuncio dell’arrivo della MotoGP già nel 2019, eventualità che non si verificherà. Dorna però starebbe mandare in avanscoperta la Superbike, com’è già successo per Thailandia (2015) e il nuovo bellissimo tracciato argentino di El Villicum, poche settimane fa.

SUD AFRICA – Saltato l’accordo con Laguna Seca, secondo fonti molto affidabili riportate da Corsedimoto (leggi qui), la tappa americana  potrebbe essere sostituita dal ritorno in Sud Africa.  Settimane fa i gestori di Kyalami, vicino Johannesburg, avevano escluso questa ipotesi, ma può darsi che la trattativa sia ripresa. Aspettiamo con fiducia date e circuiti.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. oak - 3 settimane fa

    Almati non e’ piu’ la capitale del Kazakistan da circa una ventina d’anni. adesso Astana e’ la capitale. Questo e’ il problema principale del circuito poiche’ gli interessi economici e commerciali si sono spostati da Almati ad Astana mentre Almati a livello storico e culturale detiene ancora la leadership.In questo ventennio Astana e’ cresciuta da 10/15 mila abitanti ad oltre un milione, prevalentemente giovani, mentre Almaty e’ invecchiata come popolazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 3 settimane fa

      Molto interessante, grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy