Superbike: Team Liberty Racing, pace fatta con Infront

Superbike: Team Liberty Racing, pace fatta con Infront

Si va avanti con 3 Ducati aspettando McCormick

Commenta per primo!

Con un comunicato stampa rilasciato in data odierna, il Team Liberty Racing ha colto l’occasione per “riappacificarsi” nuovamente con Infront Motor Sports, chiarendo nel dettaglio la propria posizione e l’apprezzamento per alcune recenti scelti del promoter del Mondiale Superbike

Il Team Liberty Racing desidera pubblicamente ringraziare la Infront Motor Sports, promoter del mondiale Sbk, per la decisione presa nei confronti degli spettatori presenti a Monza nel weekend dal 4 al 6 Maggio scorso.

“per venire incontro a tutti gli appassionati, Infront Motor Sports in accordo con l’Autodromo Nazionale di Monza ha deciso di permettere l’entrata gratuita al Paddock per la giornata di domenica dell’evento di Monza 2013 a tutti coloro che presenteranno il tagliando valido per la domenica o l’abbonamento della gara Superbike 2012. Con questa decisione speriamo di fare cosa gradita a tutti gli appassionati che il prossimo anno potranno accedere gratuitamente al ‘cuore’ del Campionato Superbike con la possibilità di incontrare dal vivo tutti i loro campioni.” (estratto del comunicato divulgato da Infront)

Il Team Liberty Racing, ammirando lo sforzo del Promoter e ribadendo la piena fiducia e stima nel suo operato, sottolinea ancora una volta come il proprio rammarico per i fatti della gara di Monza fosse anche rivolto nei confronti del pubblico, che di fatto ha assistito ad uno dei capitoli meno rappresentativi di quella che è la vera essenza della SBK, che tutti noi amiamo. Questo sport è fatto di passione ed il cospicuo investimento del Team proprio nel mondiale delle derivate dalla serie dimostra l’estremo interesse nei confronti della salvaguardia di questa stessa disciplina, che ad oggi nel motor sport non solo non ha paragoni, ma in cui la passione è la sola chiave di interpretazione rendendola davvero unica nel suo genere.”

Nel comunicato infine viene ribadito che nelle prossime gare, in attesa del recupero dello sfortunato Brett McCormick (infortunatosi ad Assen), il Team Liberty Racing porterà in pista soltanto tre Ducati 1198 per Jakub Smrz, Sylvain Guintoli e Maxime Berger.

Tutta la squadra Liberty Racing coglie anche l’occasione per ringraziare Infront anche per la possibilità che è stata concessa al team di non dover sostituire il pilota Brett McCormick, ancora in convalescenza dopo il brutto infortunio causato dal terribile incidente ad Assen. Fin dall’inizio la squadra aveva dichiarato la propria volontà di attendere la guarigione di Brett, ad oggi questa possibilità è stata autorizzata dal promoter della SBK. Il team Liberty Racing si è sempre distinto per essere una grande famiglia e come tale ogni componente ha una valenza che va al di là del rapporto sportivo, quindi non era per la squadra ceca pensabile affidare ad alcun altro pretendente la quarta moto che ha in se l’anima del pilota a cui legittimamente appartiene, ovvero Brett McCormick.

Anche questa è passione! Anche questo è l’esempio concreto di come il Team Liberty Racing scenda in pista con il cuore, e che ogni risultato sia quindi il sigillo all’impegno estremo di ogni singolo elemento della squadra. Infront, dunque, ha saputo dare voce anche a questa nostra istanza, dimostrando ancora una volta che, al di là degli interessi economici, che innegabilmente rappresentano un aspetto molto importante, esistano dei valori impagabili che inevitabilmente sono il plus del nostro Mondiale, “delle derivate dalla serie”, eleggendo di fatto la passione come qualcosa di assolutamente unico che va preservato e rispettato.”

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy