Superbike Phillip Island Prove 4: Giugliano vola in testa

Superbike Phillip Island Prove 4: Giugliano vola in testa

Ducati al comando davanti a Sykes e Guintoli

Commenta per primo!

Determinati i 10 piloti ammessi di diritto alla decisiva “SP2”, i protagonisti del Mondiale Superbike sono tornati in pista al Phillip Island Grand Prix Circuit per una conclusiva mezz’ora di prove libere pre-Superpole con una Ducati 1199 Panigale R al comando. Davide Giugliano, grazie al crono di 1’30″712, si è portato in cima al monitor dei tempi lasciando a 193/1000 il Campione del Mondo in carica Tom Sykes (Kawasaki), a 194/1000 un “ritrovato” Sylvain Guintoli (Aprilia), a poco più di 2/10 Alex Lowes, il più veloce nella “combinata” dei primi tre turni di prove libere, quarto seppur dolorante alla caviglia sinistra a seguito della brutta caduta nel corso del turno di attività della mattinata.

Giugliano porta così la Ducati 1199 Panigale R Factory davanti a tutti presentandosi con ottime credenziali per una Superpole che si prospetta avvincente e combattuta. Anche nelle FP4 i distacchi sono contenuti ad una manciata di centesimi con 10 piloti in meno di 1″ tra questi anche Eugene Laverty (5°), Chaz Davies (6°), Marco Melandri (7°), la coppia Pata Honda formata da Jonathan Rea e Leon Haslam più Loris Baz. Tra le “EVO”, dopo il sensazionale 6° crono di Niccolò Canepa nelle FP3, stacca il miglior crono David Salom (Kawasaki Provec), non sono scesi in pista Peter Sebestyen (infortunato alla spalla sinistra nei Test pre-evento e fuori dal 107 % nelle prime tre sessioni) e Geoff May, quest’ultimo costretto alla resa per la caduta nel corso delle FP3 con conseguente frattura della clavicola sinistra.

Alle 15:00 locali in punto (le 5:00 italiane) il via della “Superpole 1” riservata ai piloti dall’11° alla 20° posizione nella graduatoria combinata dei primi tre turni di prove libere, con i migliori 2 di questa sessione che affiancheranno i 10 già ammessi alla decisiva “Superpole 2” in programma dalle 15:25 alle 15:40.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Prove Libere 4

01- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – 1’30.712
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.193
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.194
04- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.234
05- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.313
06- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.612
07- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.647
08- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.868
09- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.904
10- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.922
11- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.431 (EVO)
12- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 1.485
13- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 1.662
14- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.733 (EVO)
15- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 1.791 (EVO)
16- Glenn Allerton – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.963 (EVO)
17- Sheridan Morais – IRON BRAIN Kawasaki SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.099 (EVO)
18- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 2.567 (EVO)
19- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.181 (EVO)
20- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.007
21- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 6.032

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy