Superbike: Noriyuki Haga “Il braccio mi fa ancora male”

Superbike: Noriyuki Haga “Il braccio mi fa ancora male”

Le sensazioni del pilota giapponese alla vigilia di Kyalami

Commenta per primo!

Nella fortuna di guadagnare 20 punti tondi in Gara 1, Noriyuki Haga ha dovuto scendere per la prima volta dal podio nella seconda manche di Monza per un contatto con un volatile al Curvone Biassono al primo giro ed una successiva caduta alla Parabolica. Tanta sfortuna per il giapponese della Ducati, ancora dolorante per l’impatto, ma che assicura che sarà al 100 % in vista delle due gare di Kyalami.

Il braccio mi fa ancora male dopo l’impatto con un uccello di due giorni fa a Monza“, afferma Nitronori, “ma sarò in forma per la gara del prossimo weekend“.

Un tracciato quello di Kyalami dove nel 2000 concretizzò un primo ed un secondo posto, 45 punti poi successivamente tolti (secondo la stra-grande maggioranza degli addetti ai lavori ingiustamente) per la ben nota squalifica per la somministrazione di efedrina, sostanza medicinale ritenuta “dopante”.

E’ difficile ricordare la mia ultima vittoria a Kyalami, 9 lunghi anni fa! Però mi ricordo una gran bella battaglia con Edwards e Fogarty. E’ un bel circuito e non mi dispiace tornare lì“.

Nei test invernali dello scorso dicembre debuttò con il team Ducati Xerox, pertanto ha già dei riferimenti utili per poter programmare il weekend.

Le prove invernali sono andate bene ma è stata la mia prima esperienza in sella alla 1198 per cui ci sono stati degli alti e bassi, diciamo così! Adesso che sono al mio agio con la moto e ho un vantaggio nella classifica, sarà interessante tornare in Sud Africa per vedere cosa potremo fare in gara“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy