Superbike Mosca Qualifiche 1: tris Ducati, Giugliano 1°, Checa 2°

Superbike Mosca Qualifiche 1: tris Ducati, Giugliano 1°, Checa 2°

Quarto Melandri, Biaggi soltanto tredicesimo

Commenta per primo!

Si è appena concluso il primo turno di qualifiche Superbike al Moscow Raceway, in una giornata caratterizzata dal forte vento ma dalla pista completamente asciutta. Grazie al sole apparso a tratti sul circuito  ed alla gommatura della pista in costante aumento, i piloti sono riusciti ad abbassare ulteriormente i propri riferimenti cronometrici, con Davide Giugliano (Ducati Althea Racing) che ha fatto segnare un miglior tempo di 1’35.074, molto vicino quindi ad abbattere il muro del minuto e trentacinque secondi grazie ad un ottimo giro, su una pista che sembra piacere parecchio al giovane “rookie” romano.

Dietro di lui si piazza il compagno di squadra Carlos Checa, staccato di 210 millesimi ed a precedere Sylvain Guintoli (PATA Racing Team Ducati) per un terzetto di piloti in sella a 1198 che rende bene l’idea della competitività della bicilindrica di Borgo Panigale sul nuovo tracciato moscovita. Quarta posizione per Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) davanti a Chaz Davies che, con la sua RSV4, si conferma nuovamente (ed ampiamente) il più veloce dei piloti Aprilia, vista la tredicesima e la diciassettesima posizione dei due piloti ufficiali di Noale Max Biaggi (fermato da un problema tecnico ad inizio turno) e Eugene Laverty.

Tornando alla classifica nei piani alti, al sesto posto troviamo Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), seguito da Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team Ducati), Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike), Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) e Jonathan Rea, secondo pilota della squadra gestita da Ronald Ten Kate, a chiudere la top-ten. Dopo il podio di gara 1 a Silverstone, tornano a soffrire i due piloti BMW Motorrad Italia GoldBet, con Ayrton Badovini quindicesimo davanti al compagno di squadra Michel Fabrizio. Male anche Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki), diciottesimo davanti al Team Pedercini Kawasaki composto in ordine da David Salom e dai due esordienti Alexander Lundh e David McFadden, quest’ultimo vittima di una scivolata alla curva numero 13.

eni FIM Superbike World Championship 2012
Moscow International Raceway, Classifica Qualifiche 1

01- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’35.074
02- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 0.210
03- Sylvain Guintoli – PATA Racing Team – Ducati 1198 – + 0.677
04- Marco Melandri – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.698
05- Chaz Davies – ParkinGO MTC Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 0.754
06- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.831
07- Lorenzo Zanetti – PATA Racing Team – Ducati 1198 – + 0.906
08- Hiroshi Aoyama – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.914
09- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.965
10- Jonathan Rea – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 0.987
11- Niccolò Canepa – Red Devils Roma – Ducati 1198 – + 1.069
12- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.100
13- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.162
14- John Hopkins – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.219
15- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 1.252
16- Michel Fabrizio – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 1.368
17- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.396
18- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.459
19- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.837
20- Alexander Lundh – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.089
21- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.298

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy