Superbike Misano Prove 2: Max Biaggi ancora leader

Superbike Misano Prove 2: Max Biaggi ancora leader

Il Corsaro velocissimo sul passo e di time attack

Commenta per primo!

Leader nella FP1, altrettanto nella FP2. Non poteva esserci un ritorno alle competizioni migliore di così per Max Biaggi. Dall’annuncio del ritiro del 7 novembre 2012 a Vallelunga ufficialmente lontano dalle corse seppur con qualche test all’attivo tra MotoGP e World Superbike, il 6 volte Campione del Mondo ha concluso la prima giornata di attività del Mondiale Superbike al Misano World Circuit Marco Simoncelli davanti a tutti. Autore nella FP1 del (clamoroso?) miglior riferimento cronometrico in 1’35″684, nel pomeriggio Biaggi si è prevalentemente concentrato sul passo-gara con riscontri altrettanto rimarchevoli: più volte sotto l’1’36”, costantemente sull’1’36” basso e, non contento di questi riferimenti, il “Corsaro” proprio allo scadere si è preso il lusso di ritoccare il record della pista in 1’35″380, sufficiente per regolare le due Ducati Panigale R ufficiali di Davide Giugliano (2°) e Chaz Davies (3°), distanziate rispettivamente di 251 e 257 millesimi dalla Aprilia RSV4 RF #3.

Un inizio di questa avventura da wild card a Misano sensazionale per Biaggi, ora “braccato” dalle Ducati con Giugliano nuovamente finito a terra alla conclusione della FP2, ma pur sempre secondo davanti al compagno di squadra Davies, Leon Haslam (4° in risalita) ed il capoclassifica di campionato Jonathan Rea, pokerissimo di testa racchiuso in 0″292. Tra i sette piloti scesi sotto il muro dell’1’36” c’è spazio anche per Tom Sykes (6°) e Jordi Torres (7°), sfiora questo traguardo l’argentino Leandro Mercado, ottavo con la Panigale R gestita dal Barni Racing Team, meglio rispetto ad Alex Lowes (caduto nel finale) e del nostro Matteo Baiocco, positivo decimo su Ducati Althea a precedere il Campione del Mondo in carica Sylvain Guintoli la wild card Markus Reiterberger, mattatore dell’IDM Superbike con la BMW S1000RR di alpha Technik, dodicesimo confermando il suo gran momento evidenziato da un ruolino di marcia sensazionale nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft con 7 vittorie in 8 gare disputate.

Provvisoriamente fuori dalla “Superpole-2” Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia, 13°) e Niccolò Canepa (tornato al Team Althea, 16°) così come Gianluca Vizziello (Grillini Kawasaki, 21°) mentre Luca Scassa, wild card d’eccezione con la terza Ducati ufficiale, a seguito di una caduta ha rimediato la frattura della clavicola destra.

eni FIM Superbike World Championship 2015
PATA Riviera di Rimini Round
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica FP1-FP2

01- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 RF – 1’35.380
02- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.251
03- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.257
04- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.272
05- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.292
06- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.355
07- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.586
08- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 0.635
09- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.672
10- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 0.716
11- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.736
12- Markus Reiterberger – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 0.806
13- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.130
14- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.177
15- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 1.277
16- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 1.416
17- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.461
18- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.555
19- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 1.850
20- Luca Scassa – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 1.863
21- Gianluca Vizziello – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.392
22- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.551
23- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 4.113
24- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 5.452
25- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 7.810

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy