Superbike Magny Cours Gara 1: Crutchlow vince in solitaria

Superbike Magny Cours Gara 1: Crutchlow vince in solitaria

Haslam e Checa sul podio, Max Biaggi conclude quarto

Commenta per primo!

L’inglese Cal Crutchlow ottiene una meritatissima vittoria sul circuito di Magny-Cours in gara 1. L’alfiere Yamaha Sterilgarda ha condotto una gara in solitaria dal settimo giro, quando cioè si è riuscito a liberare dell’ostacolo Max Biaggi (Aprilia Alitalia), con quest’ultimo non in grado di ripetere il passo messo in mostra in prova. Da lì in poi, “The Dog” ha mantenuto un gap sugli inseguitori sempre intorno ai tre secondi, conquistando così il terzo successo in stagione.

La bagarre vera si è sviluppata per le rimanenti posizioni da podio, e ad avere la meglio è stato Leon Haslam (Suzuki Alstare), autore di una gara monumentale, considerata anche la decima casella di partenza dallo schieramento. Il centauro del Derbyshire ha avuto il suo bel da fare per poter avere la meglio su Max Biaggi (Aprilia Alitalia) e Carlos Checa (Ducati Althea).

Al penultimo giro infatti “Pocket Rocket” era in quarta posizione, incollato al duo appena citato: sorpasso su Checa alla “Golf” e concretizzazione della posizione alla “Adelaide”. Per avere la meglio sul “Corsaro”, Haslam ha dovuto aspettare fino all’ultima curva, quando ha compiuto un sorpasso al limite percorrendo la chicane comunque nel migliore dei modi, costringendo Max Biaggi ad un taglio che gli ha fatto perdere la posizione anche ai danni del “Toro”. Non certo quello che il pilota romano si aspettava da questa gara, il quarto posto: complice una condizione fisica non certo ottimale, e qualche problema all’anteriore di troppo, il campione di questa stagione Superbike ha comunque lottato con coraggio.

Quinto posto per Jakub Smrz (Aprilia Pata B&G), autore di una rimonta incredibile che lo ha portato a metà gara passata a risultare il più veloce in pista, ma che non gli ha permesso di lottare per il podio. Il pilota ceco ha fatto meglio di Michel Fabrizio (Ducati Xerox), competitivo ma dal rendimento altalenante, del compagno di squadra di quest’ultimo Noriyuki Haga, e dell’inglese Tom Sykes (Kawasaki Racing Team).

Ritiro per problema tecnico rimediato da Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) al settimo giro, mentre tre tornate prima James Toseland è stato autore dell’ennesima caduta alla curva 13, con la moto che è andata a finire oltre le protezioni e le reti del circuito. Inspiegabile davvero la penalità assegnata a Sylvain Guintoli (Suzuki Alstare) per un taglio di curva, visto che il francese ha ceduto la posizione dopo l’errore a Michel Fabrizio che lo seguiva. Non avendo notato il cartello di segnalazione, il francese ha rimediato la bandiera nera.

HANNspree Superbike World Championship 2010
Magny Cours, Classifica Gara 1

01- Cal Crutchlow – Yamaha Sterilgarda Team – Yamaha YZF R1 – 23 giri
02- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.779
03- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 4.261
04- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 4.416
05- Jakub Smrz – Team Pata B&G Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 7.476
06- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 11.866
07- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 – + 16.390
08- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 21.669
09- Shane Byrne – Althea Racing – Ducati 1198 – + 22.065
10- Luca Scassa – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 22.281
11- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198 – + 26.748
12- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 35.608
13- Max Neukirchner – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 39.929
14- Ian Lowry – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 54.836
15- Matteo Baiocco – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 1’07.191
16- Fabrizio Lai – ECHO CRS Honda – Honda CBR 1000RR – + 1’14.632

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy