Superbike Laguna Seca Prove 1: Rea svetta nel finale

Superbike Laguna Seca Prove 1: Rea svetta nel finale

Precede Sykes e Davies, Canepa buon 4° su Ducati Althea

Commenta per primo!

Per il terzo anno consecutivo, dopo la lunga pausa dal 2004 al 2013, il Mondiale Superbike approda nuovamente al celebre Mazda Raceway di Laguna Seca con l’inaugurale sessione di prove libere che ha espresso interessanti verdetti. Nei conclusivi minuti di attività della FP1 ben tre piloti sono stati in grado di collocarsi in cima al monitor dei tempi a cominciare dal capoclassifica di campionato Jonathan Rea. Grazie ai risultati di Misano sempre più vicino alla conquista del suo primo titolo iridato, il pilota nordirlandese ha condotto la Kawasaki Ninja ZX-10R #65 al comando della graduatoria dapprima con un best lap in 1’24″373, ulteriormente ritoccato allo scadere in 1’24″239, comprensibilmente ancora distanti dai riferimenti sul giro in gara del 2014 ed alla Superpole record dello scorso anno di Tom Sykes di 1’21″811.

Rea inizia bene il weekend californiano del Mondiale Superbike, ma i suoi più diretti inseguitori sono “a ruota”: a 145 millesimi proprio il suo compagno di squadra Tom Sykes, a 0″210 Chaz Davies, a lungo il più veloce in pista prima della “zampata” finale delle due Ninja ZX-10R schierate ufficialmente dal Kawasaki Racing Team. Dalla lunga militanza sul tracciato californiano tra Campionati AMA (Supersport, Formula Xtreme e 2° nel 2009 nella Daytona SportBike in sella ad una Aprilia RSV1000R), MotoGP (nel 2007 con Ducati Pramac) e World Superbike (in evidenza lo scorso anno, 2° in Gara 2 nel 2013 con BMW), il pilota gallese con il terzo crono ha tenuto testa ad un trio italiano: formato nell’ordine da Niccolò Canepa (4° assoluto su Ducati Althea, tradizionalmente veloce e competitivo a Laguna Seca anche in MotoGP), Davide Giugliano (5°) e Ayrton Badovini, sesto con la S1000RR di BMW Motorrad Italia salvo fermarsi a 16 minuti dal termine a bordo rettilineo dei box per un problema tecnico comportando l’esposizione della bandiera rossa. Nella top-10 c’è spazio anche per il Campione del Mondo in carica Sylvain Guintoli (7°), Leon Haslam (8° e prossimo alla 200esima presenza in carriera nel WSBK), le Suzuki Crescent affidate ad un “ritrovato” Randy De Puniet e Alex Lowes mentre Jordi Torres con l’undicesimo crono è il miglior “Rookie” su questo tracciato.

Debutto un pò più complicato su questa pista per Michael van der Mark, quattordicesimo e settimana prossima impegnato alla 8 ore di Suzuka (medesimo discorso per Alex Lowes), completano il novero dei piloti italiano Matteo Baiocco (17°) e Gianluca Vizziello (22°), entrambi al debutto sui saliscendi di Monterey.

eni FIM Superbike World Championship 2015
GEICO US Round
Mazda Raceway Laguna Seca, Classifica Prove Libere 1

01- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’24.239
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.145
03- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.210
04- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 0.337
05- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.353
06- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 0.693
07- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.815
08- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.896
09- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.901
10- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.911
11- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 1.138
12- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.188
13- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 1.495
14- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 2.092
15- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 2.283
16- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 2.295
17- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 2.536
18- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 3.443
19- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.212
20- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.687
21- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 5.201
22- Gianluca Vizziello – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 6.058

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy