Superbike Imola Superpole: pole al rientro per Giugliano

Superbike Imola Superpole: pole al rientro per Giugliano

Al ritorno in sella conquista la pole ad Imola

Commenta per primo!

Undici settimane dall’incidente nei test pre-evento di Phillip Island, una lunga riabilitazione dalla frattura di due vertebre lombari, ma al ritorno in azione nel Mondiale Superbike Davide Giugliano è subito grande protagonista. All’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola il pilota capitolino fa sua la Superpole al culmine di un spettacolare “time attack” dove si è preso qualche rischio (specie alla “Variante Bassa”), ma dove in 1’46″382 è stato in grado di regolare le Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiali di Tom Sykes e del capoclassifica di campionato Jonathan Rea, con quest’ordine pronti ad affiancarlo domani nelle due gare in prima fila.

Alla personale quarta Superpole in carriera nel Mondiale Superbike (la terza con Ducati dopo Donington e Losail 2014), l’alfiere dell’Aruba.it Racing Ducati Superbike Team si preso questa soddisfazione pur con la consapevolezza che domani dovrà sudare le proverbiali sette camicie per regolare un Tom Sykes all’attacco ed un Jonathan Rea determinato a rafforzare la propria leadership in campionato ottenuta a suon di vittorie (6 nelle prime 8 gare) in questo primo scorcio di stagione. Dalla seconda fila scatteranno invece Chaz Davies (4° a soli 290 millesimi dal proprio compagno di squadra Giugliano) più le due Aprilia RSV4 RF condotte da Leon Haslam e Jordi Torres, con il britannico scivolato nel corso della Superpole-2 in piena “Variante Alta”, ma in grado di risalire successivamente in sella.

Terza fila invece per un convincente Leandro Mercado, addirittura 7° con la Panigale R del Barni Racing Team davanti ad Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia) e Michael van der Mark, qualificatosi alla SP2 via miglior crono nella Superpole-1, nono a precedere David Salom, Alex Lowes e Leon Camier, suo malgrado non sceso in pista nella SP2 per un problema tecnico alla MV Agusta F4 condotta nella decisiva sessione della Superpole. Ha mancato l’approdo per poco più di 1/10 alla “SP2” invece il rientrante Michel Fabrizio, occasionale sostituto dell’infortunato Nico Terol all’Althea Racing, qualificatosi pertanto tredicesimo a precedere il compagno di squadra Matteo Baiocco ed un irriconoscibile Sylvain Guintoli, da Campione del Mondo in carica quindicesimo accusando nell’ambito della SP1 un distacco di 0″789 dal suo teammate van der Mark (1’47″778).

Non è sceso in pista suo malgrado Niccolò Canepa, all’esordio con la Kawasaki preparata dal team Grillini fermato da una forma di gastroenterite, con le condizioni fisiche da verificare in vista delle due gare in programma domani alle 10:30 e 13:10.

eni FIM Superbike World Championship 2015
Italian Round
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Classifica Tissot-Superpole (SP2)

01- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – 1’46.382
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.084
03- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.121
04- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.290
05- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.472
06- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 1.012
07- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R – + 1.246
08- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.765
09- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.843
10- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.142
11- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.348
12- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 – senza tempo

La Griglia di Partenza

01- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
03- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
04- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R
05- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF
06- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF
07- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R
08- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR
09- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
10- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
11- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
12- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4
13- Michel Fabrizio – Althea Racing – Ducati Panigale R
14- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R
15- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
16- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R
17- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
18- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R
19- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
20- Niccolò Canepa – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R
21- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR
22- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy