Superbike Imola Prove 3: Davide Giugliano davanti a tutti

Superbike Imola Prove 3: Davide Giugliano davanti a tutti

Ducati, Kawasaki, Honda, Aprilia e Suzuki in top-5

Commenta per primo!

Ducati, Kawasaki, Honda, Aprilia e Suzuki: cinque differenti case costruttrici ai primi cinque posti nella graduatoria “combinata” dei tre turni di prove libere del Mondiale Superbike all’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, classifica ‘decisiva’ per eleggere i 10 piloti ammessi di diritto alla “Superpole 2”. Non ha avuto alcun tipo di problema Davide Giugliano, con la Ducati 1199 Panigale R ufficialmente schierata dal Ducati Superbike Team in 1’47″511 autore del miglior riferimento cronometrico delle FP3 lasciando a 71/1000 il Campione del Mondo in carica, capoclassifica di campionato e dominatore ad Imola lo scorso anno Tom Sykes, secondo in sella alla propria Kawasaki Ninja ZX-10R.

Classifica “corta” nelle posizioni che contano dove non manca un altro “specialista” del Santerno come Jonathan Rea, vincitore ad Imola nel 2011, terzo stamane su Honda CBR 1000RR Fireblade SP seguito da Marco Melandri, quarto proprio allo scadere riuscendo a precedere con la propria Aprilia RSV4 Factory la Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura di Eugene Laverty, Chaz Davies (Ducati), Alex Lowes (Crescent Suzuki, sul podio in Gara 2 ad Assen) più Haslam, Guintoli e Baz a completare il novero dei 10 piloti ammessi alla “Superpole 2”.

Dovranno invece passare per la “tagliola” della “SP1” oltre a Toni Elias (addirittura 15°) tutti i principali protagonisti della classe “EVO” a cominciare da Leon Camier, con la S1000RR di BMW Motorrad Italia confermatosi il più veloce della categoria, seppur con un esiguo vantaggio rispetto alla Ducati Althea di Niccolò Canepa, David Salom (Kawasaki Provec) e la wild card d’eccezione Ivan Goi con la Ducati 1199 Panigale R ottimamente preparata dal Barni Racing Team. Sabato mattina sfortunato invece per Ayrton Badovini, con la Bimota BB3 curata dal Team Alstare scivolato in piena “Variante Villeneuve”, ma pur sempre tra i piloti qualificatisi per la “SP1” insieme a Luca Scassa (Kawasaki Pedercini, 19°) e Michel Fabrizio (Kawasaki Grillini, 20°), non Claudio Corti, 21° con la MV Agusta F4 RR ufficiale schierata dal Yakhnich Motorsport, e Alessandro Andreozzi, 23° con la seconda Ninja ZX-10R del Team Pedercini Racing.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, Classifica FP1-FP2-FP3

01- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – 1’47.511
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.071
03- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.154
04- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.433
05- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.625
06- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.625
07- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.685
08- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.739
09- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.770
10- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.946
11- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 0.966 (EVO)
12- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.178 (EVO)
13- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.025 (EVO)
14- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 2.073 (EVO)
15- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 2.085
16- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.423 (EVO)
17- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.642 (EVO)
18- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.864 (EVO)
19- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.003 (EVO)
20- Michel Fabrizio – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.021 (EVO)
21- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 3.230
22- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 3.270 (EVO)
23- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.448 (EVO)
24- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.537 (EVO)
25- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.814
26- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 5.252
27- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 5.320
28- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 6.044 (EVO)

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy