Superbike: Eugene Laverty sbalordisce già dal primo test

Superbike: Eugene Laverty sbalordisce già dal primo test

Suo il tempo migliore a conclusione della due giorni di test

Commenta per primo!

Il secondo giorno di test sul circuito di Magny-Cours, prima occasione di poter provare in vista della stagione 2011, ha regalato ai piloti scesi in pista condizioni ottimali per poter proseguire lo sviluppo della moto, per provare eventualmente il nuovo mezzo a disposizione, o come nel caso di Eugene Laverty di compiere il primo vero test in sella alla YZF-R1 del team interno Yamaha Sterilgarda. Il talento del pilota di Ballymena è noto (secondo nel mondiale Supersport quest’anno, in lotta fino al termine assieme a Kenan Sofuoglu),ma l’istantaneo adattamento alla 1000cc di Iwata ha di certo sorpreso molti.

I giri percorsi dal centauro di passaporto irlandese sono stati ben 118 totali sono nella giornata odierna, disputata con un approccio tranquillo ma molto concentrato, nel quale il giovane ex Honda Parkalgar ha mostrato un ottimo ritmo, facendo segnare il miglior tempo di giornata con un crono di 1’38.7 (il record in gara della pista, detenuto da Noriyuki Haga e fatto segnare nel 2009, è di 1’38.619).

“Un gran primo test sulla Yamaha”, commenta Eugene Laverty. “Mi sono stupito di me stesso, non capita spesso che vada oltre le mie aspettative, visto che sono una persona estremamente realista. Non mi aspettavo di essere così rapito, e così a mio agio sin da subito. Non era nelle mie intenzioni fare qualcosa di sciocco e dare al team un’impressione sbagliata, quindi ho preso la cosa passo dopo passo, per familiarizzare con la moto.

Ho pensato che avrei dovuto percorrere più giri per ottenere un buon feeling, ma mi sono sentito abbastanza bene già per l’ora di pranzo oggi. L’avere una buona base al termine del primo test, e l’essermi tolto il nervoso di dosso è ottimo. Il team mi ha fatto sentire benvenuto; il rapporto di lavoro è ottimo, quindi non vedo l’ora di continuare così, e di arrivare alla stagione prossima.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy