Superbike: conclusi i test per Castrol Honda e Suzuki Alstare

Superbike: conclusi i test per Castrol Honda e Suzuki Alstare

Due giorni di test a Phillip Island aspettando il via stagionale

Commenta per primo!

I team Castrol Honda e Suzuki Alstare del World Superbike hanno completato una due-giorni di test privati sul circuito di Phillip Island, sfruttando la disponibilità della pista per recuperare il tempo perduto nelle precedenti prove ufficiali di Portimao. Nella giornata di ieri il sole ha consentito ai piloti (Jonathan Rea e Ruben Xaus con le Fireblade, Michel Fabrizio con la “Gixxer”) di girare con regolarità, mentre oggi le prime ore della mattinata sono state vissute aspettando che la pista si asciugasse dopo la pioggia della nottata.

A farne le spese è stato Jonathan Rea, caduto rovinosamente alla “Doohan”: nessuna conseguenza fisica, anche la successiva visita di controllo in ospedale non ha evidenziato alcun problema. Senza “Johnny”, il team Castrol Honda ha proseguito i test con Ruben Xaus, impegnato in diversi “long-run” per verificare la bontà della CBR 1000RR anche sulla distanza.

Sensazioni positivi anche per Michel Fabrizio, sempre più a suo agio con la GSX-R 1000 lavorando nella messa a punto riprendendo quanto lasciato in sospeso a Portimao.

I team Suzuki Alstare e Castrol Honda lunedì e martedì saranno raggiunti da tutte le squadre del Mondiale Superbike per la conclusiva sessione di test ufficiale Infront MotorSports, giusto a pochi giorni dall’esordio in gara del 27 febbraio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy