Superbike Aragon Superpole: Sykes in pole, doppietta Kawasaki

Superbike Aragon Superpole: Sykes in pole, doppietta Kawasaki

Baz è secondo, Giugliano in seconda fila, Melandri in 3°

Commenta per primo!

Tanti protagonisti, tanti piloti balzati al comando della classifica, ma al termine della decisiva “SP2” non poteva che esserci Tom Sykes davanti a tutti. Il Campione del Mondo in carica al Motorland Aragón di Alcañiz fa sua la prima pole position stagionale, la 20esima (!) in carriera in una giornata trionfale per la Kawasaki che realizza una sensazionale doppietta grazie a Loris Baz, 2° e, fino all’assalto finale del proprio compagno di squadra, ad un soffio dall’aggiudicarsi la prima Superpole. Doppietta quindi per il Kawasaki Racing Team sul tracciato di casa Provec Racing (dal 2012 Factory Team di Akashi nel WSB) riuscendo proprio nel finale a batter la concorrenza del capoclassifica di campionato (e poleman in Australia) Sylvain Guintoli, terzo scontando 290/1000 dal fenomenale 1’56″479 siglato da “The Grinner”.

L’esperto pilota della Aprilia lascia così in seconda fila al termine di una combattuttissima Superpole Davide Giugliano, 4° con la prima Ducati 1199 Panigale R ufficialmente schierata dal Ducati Superbike Team seguito da Jonathan Rea (5°, Pata Honda) e dal proprio compagno di squadra Chaz Davies, scivolato alla curva 12 a 3 minuti dal termine quando si ritrovava in pole provvisoria. Due Ducati prenderanno il via dalla seconda fila domani nelle due gare in programma, dalla terza invece Marco Melandri, settimo a precedere le Crescent Suzuki di Eugene Laverty (8°) e Alex Lowes (9° all’esordio ad Aragon) più Toni Elias, 10° ed il più veloce in una “tormentata” SP1 caratterizzata da una prolungata bandiera rossa per l’esplosione (in pieno rettilineo!) del carter motore della Kawasaki “EVO” di Jeremy Guarnoni.

Ripulita la pista, l’ex iridato Moto2 si è garantito insieme ad un ottimo Leon Camier (11° da sostituto dell’infortunato Sylvain Barrier in BMW Motorrad Italia, poleman di classe “EVO”) il lasciapassare per la decisiva SP2, traguardo sfuggito per soli 8/1000 a Niccolò Canepa, costretto a prender il via dalla quinta fila affiancato da un convincente Ayrton Badovini, 15° assoluto con la debuttante Bimota BB3 “EVO” del Team Alstare “trasparente” ai fini classifica.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Motorland Aragón, Classifica Tissot-Superpole (SP2)

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’56.479
02- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.196
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.290
04- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.346
05- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.493
06- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.498
07- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.584
08- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.257
09- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.496
10- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 1.701
11- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.701 (EVO)
12- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – senza tempo

La Griglia di Partenza

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
02- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
04- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R
05- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
06- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R
07- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory
08- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
09- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
10- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory
11- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR (EVO)
12- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
13- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R (EVO)
14- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R (EVO)
15- Ayrton Badovini – Team Alstare – Bimota BB3 (EVO)
16- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR
17- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R (EVO)
18- Christian Iddon – Team Alstare – Bimota BB3 (EVO)
19- Michel Fabrizio – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R (EVO)
20- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R (EVO)
21- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R (EVO)
22- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R (EVO)
23- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R (EVO)
24- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR
25- Aaron Yate – Team Hero EBR – EBR 1190RX
26- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX
27- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR (EVO)

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy