Superbike Aragon Prove 2: Eugene Laverty precede Sykes

Superbike Aragon Prove 2: Eugene Laverty precede Sykes

Miglior crono per Laverty, terzo è Melandri

Commenta per primo!

Ultimi 45 minuti di prove libere pre-Superpole per i protagonisti del Mondiale Superbike al MotorLand Aragón di Alcañiz, si lavora in ottica gara, ma con riferimenti cronometrici particolarmente interessanti. Eugene Laverty, vincitore di Gara 2 a Phillip Island e capo-classifica di campionato (seppur in coabitazione con il proprio compagno di squadra Sylvain Guintoli), in 1’57″409 ha staccato il miglior riferimento cronometrico della sessione viaggiando costantemente sull’1’58” basso. Un buon livello per il pilota di nazionalità irlandese, altrettanto per Tom Sykes che chiude alle sue spalle a poco più di 3/10 (315 millesimi per l’esatteza), tanto lavoro in casa BMW con Marco Melandri che risale e chiude terzo a 0″804 dalla vetta.

Distacchi ben superiori al 1″ dal quarto posto in giù con Jonathan Rea che porta la sua Honda Fireblade preparata da Ten Kate davanti alla seconda BMW S1000RR di Chaz Davies, a seguire altre due Aprilia RSV4 condotte da Sylvain Guintoli (6°) e Davide Giugliano (7° con la RSV4 del team Althea), nella top-10 c’è spazio anche per Loris Baz, Jules Cluzel (con la superstite Crescent Suzuki) e Carlos Checa, decimo riuscendo a scender sotto il muro dei 2 minuti con la prima 1199 Panigale del Team Ducati Alstare.

Dopo il botto delle seconde qualifiche chiude undicesimo Leon Haslam seguito dai nostri Michel Fabrizio (12° con la Aprilia RSV4 del Red Devils Roma) e Ayrton Badovini (3° con la seconda Panigale Alstare), distacchi importanti dalla quattordicesima posizione in giù dove figurano anche Federico Sandi (15°), Alexander Lundh (16° e, complice il forfait di Leon Camier, “ripescato” per la Superpole), Mark Aitchison (18° con la Ducati 1098R del rientrante Team Effenfert-Liberty Racing), Ivan Clementi e Vittorio Iannuzzo quest’ultimi con soli 11 giri all’attivo. Alle 15:00 il via della Superpole.

eni FIM Superbike World Championship 2013
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 2

01- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 1’57.409
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.316
03- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 0.804
04- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 1.153
05- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 1.218
06- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.559
07- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.954
08- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.960
09- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.095
10- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 2.170
11- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 2.327
12- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 2.626
13- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 2.628
14- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 3.507
15- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.049
16- Alexander Lundh – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.218
17- Mark Aitchison – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1098R – + 4.639
18- Ivan Clementi – HTM Racing – BMW S1000RR – + 6.309
19- Vittorio Iannuzzo – Grillini Dentalmatic SBK – BMW S1000RR – + 6.90

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy