Superstock 1000 Monza Prove Libere 2: Giugliano leader

Superstock 1000 Monza Prove Libere 2: Giugliano leader

Impensierito dalle BMW di Zanetti e Barrier, a 1″ gli altri

Ieri Davide Giugliano a Monza aveva vissuto una giornata un pò particolare: davanti a tutti nell’inaugurale sessione di prove libere del weekend, costretto alla resa per un problema tecnico alla propria Ducati 1098R dopo un solo giro nel primo turno di qualifiche ufficiali. Il pilota romano, vincitore di Assen, ha avuto modo di rifarsi questa mattina spiccando il miglior tempo in 1’46″192 vicinissimo al record della pista, soltanto 1 decimo dal primato di Badovini dello scorso anno. Il leader di campionato è seguito da vicino dalle S1000RR di BMW Motorrad Italia condotte da Lorenzo Zanetti (poleman provvisorio e vincitore a Monza lo scorso fine settimana nel CIV) e Sylvain Barrier, gli unici a seguire da vicino il #34 nell’ultimo turno di prove libere.

Paga più di 1″ Lorenzo Baroni, scivolato ieri pomeriggio con la seconda Ducati Althea, ma comunque davanti alla wild card d’eccezione Michele Magnoni (BMW del Baru Racing Team) e Danilo Petrucci, 2° ad Assen, pronto a dare l’assalto al primato con la Ducati 1098R del Barni Racing Team vestendo i colori del Team Italia FMI. Il pilota di Terni ha preceduto in questa sessione un terzetto di Kawasaki composto dal sud africano ex-ufficiale nel WSBK Sheridan Morais (Lorenzini by Leoni), Bryan Staring e Leandro Mercado con le altre Ninja di Lorenzo Savadori e Marco Bussolotti a ridosso della top ten.

Promettente 10° tempo per il campione italiano Stock 600 in carica Fabio Massei con la BMW Piellemoto (nonostante una scivolata senza conseguenze), pagano oltre 2″ gli altri italiani in classifica: dalla 13° posizione in giù troviamo Andrea Boscoscuro (Ducati Lazio MotorSport), Eddi La Marra (Honda Lorini) e l’ex campione Niccolò Canepa (Kawasaki GoEleven), con Luca Verdini 18° con la Honda Ten Kate e Andrea Antonelli 21° a braccetto con Nico Vivarelli (risalito in sella con una seconda caduta all’attivo dopo quella registrata ieri) ed il suo compagno di squadra Daniele Beretta, di casa a Monza dove salì sul podio lo scorso anno.

Nessun giro cronometrato per lo svizzero (ma italiano d’adozione) Thomas Caiani, rallentato da un problema tecnico alla propria Kawasaki Ninja ZX-10R schierata dal BWG Racing. Per i piloti della Superstock 1000 adesso qualche ora di relax prima di dare l’assalto alla pole questo pomeriggio per la decisiva sessione di qualifiche ufficiali.

Superstock 1000 FIM Cup 2011
Monza, Classifica Prove Libere 2

01- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1098R – 1’46.192
02- Lorenzo Zanetti – BMW Motorrad Italia Superstock – BMW S1000RR – + 0.233
03- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia Superstock – BMW S1000RR – + 0.475
04- Lorenzo Baroni – Althea Racing – Ducati 1098R – + 1.106
05- Michele Magnoni – Baru Racing Team – BMW S1000RR – + 1.171
06- Danilo Petrucci – Barni Racing Team – Ducati 1098R – + 1.441
07- Sheridan Morais – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-10R – + 1.510
08- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.605
09- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.767
10- Fabio Massei – Team Piellemoto – BMW S1000RR – + 1.873
11- Lorenzo Savadori – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-10R – + 1.912
12- Marco Bussolotti – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.977
13- Andrea Boscoscuro – Lazio MotorSport – Ducati 1098R – + 2.243
14- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 2.256
15- Niccolò Canepa – GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 2.339
16- Markus Reiterberger – Garnier Alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 2.455
17- Jeremy Guarnoni – MRS Yamaha Racing France – Yamaha YZF R1 – + 2.686
18- Luca Verdini – Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 2.779
19- Beau Beaton – Garnier Alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 2.924
20- Nico Vivarelli – GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 2.933
21- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 2.957
22- Daniele Beretta – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 3.234
23- Matthieu Lussiana – Team ASPI – BMW S1000RR – + 3.266
24- Roy Ten Napel – Domburg Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.463
25- Randy Pagaud – Garnier Alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 3.670
26- Tomas Svitok – SK Energy Team – Ducati 1098R – + 3.699
27- Riccardo Fusco – EFFE Racing – BMW S1000RR – + 4.605
28- Gabriel Berclaz – Berclaz Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 4.691
29- Alen Gyorfi – Adrenalin H-Moto Team – Honda CBR 1000RR – + 5.190
30- Marcin Walkowiak – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 1000RR – + 5.535
31- Michal Salac – Salac Racing – BMW S1000RR – + 6.484
32- Bogdan Vrajitoru – C.S.M. Bucharest – Yamaha YZF R1 – + 7.424
33- Sergio Batista – Jar Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 7.602

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy