Superstock 1000 Imola Prove Libere 1: comanda Barrier

Superstock 1000 Imola Prove Libere 1: comanda Barrier

Seguono gli italiani, caduta a fine turno per Giugliano

Commenta per primo!

La Superstock 1000 FIM Cup si presenta a Imola per il terz’ultimo appuntamento stagionale con inevitabili interessi di classifica per i tre italiani in corsa per la vittoria finale. Tuttavia, al termine della prima sessione di prove libere, c’è Sylvain Barrier al comando, autore del miglior riferimento cronometrico in 1’52″051, lontano soltanto mezzo secondo dal record della pista siglato lo scorso anno da Ayrton Badovini. Insomma, stando ai risultati di queste prime prove le S1000RR, ed in particolare i due esemplari preparati da BMW Motorrad Italia, sembrano in gran spolvero al Santerno come dimostra il secondo crono di Lorenzo Zanetti a completare la doppietta della formazione italiana diretta da Serafino Foti.

Se c’è un pilota francese in testa, ben sei italiani seguono a ruota, otto nella top 10. Oltre a Zanetti in terza posizione figura il neo-campione italiano Superstock 1000 Danilo Petrucci in sella alla Ducati 1098R del Barni Racing Team, a precedere Lorenzo Baroni (buon inizio con Althea Racing) e Andrea Antonelli, convincente quinto con la Honda CBR 1000RR preparata dal Team Lorini.

Non un inizio da ricordare per il leader della classifica di campionato (e futuro pilota Ducati Althea in Superbike) Davide Giugliano, caduto a fine sessione alla “Variante Alta”, ritrovandosi al sesto posto davanti a Niccolò Canepa (Ducati Lazio MotorSport), Sheridan Morais (Kawasaki Lorenzini by Leoni), Eddi La Marra (Honda Lorini) e Fabio Massei (BMW Piellemoto) a completare la top 10.

Poco staccati Michele Magnoni, wild card “di lusso” con la stessa BMW Baru Racing Team con la quale è salito sul podio a monza, e Ferruccio Lamborghini, di casa a Imola su Honda Ten Kate, si ritrova 19° Lorenzo Savadori con Niccolò Rosso 24° alla seconda gara con la Kawasaki GoEleven, affiancato per l’occasione dal protagonista del CEV Moto2 Dani Rivas. Non ha praticamente girato Marco Bussolotti, fermo subito nei primissimi minuti per un problema tecnico alla propria Kawasaki Ninja ZX-10R. Nel pomeriggio primo turno di qualifiche ufficiali.

Superstock 1000 FIM Cup 2011
Imola, Classifica Prove Libere 1

01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – 1’52.051
02- Lorenzo Zanetti – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 0.440
03- Danilo Petrucci – Barni Racing Team – Ducati 1098R – + 0.512
04- Lorenzo Baroni – Althea Racing – Ducati 1098R – + 0.691
05- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 0.703
06- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1098R – + 0.878
07- Niccolò Canepa – Lazio MotorSport – Ducati 1098R – + 1.727
08- Sheridan Morais – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-10R – + 1.877
09- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 1.954
10- Fabio Massei – Team Piellemoto – BMW S1000RR – + 2.061
11- Michele Magnoni – Baru Racing Team – BMW S1000RR – + 2.219
12- Ferruccio Lamborghini – Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 2.527
13- Randy Pagaud – Garnier alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 3.059
14- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.233
15- Jeremy Guarnoni – MRS Yamaha Racing France – Yamaha YZF R1 – + 3.986
16- Markus Reiterberger – Garnier alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 4.369
17- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.410
18- Alen Gyorfi – Adrenalin H-Moto Team – Honda CBR 1000RR – + 4.596
19- Lorenzo Savadori – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-10R – + 4.916
20- Tomas Svitok – SK Energy Team – Ducati 1098R – + 5.280
21- Beau Beaton – Garnier alpha Racing Team – BMW S1000RR – + 5.569
22- Roy Ten Napel – Domburg Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.590
23- Danilo Andric Silva – Limited Motorsport – BMW S1000RR – + 6.546
24- Niccolò Rosso – GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 7.093
25- Gabriel Berclaz – Berclaz Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 7.138
26- Dani Rivas – GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 7.171
27- Jonathan Crea – Salac Racing – BMW S1000RR – + 8.659
28- Thomas Caiani – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 9.074
29- Bogdan Vrajitoru – C.S.M. Bucharest – Yamaha YZF R1 – + 9.843

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy