Supersport: wild card d’eccezione per il round di Phillip Island

Supersport: wild card d’eccezione per il round di Phillip Island

Si rivede Kevin Curtain, Josh Hook con Honda Australia

Commenta per primo!

Per il primo round del Mondiale Supersport 2013 in programma dal 22 al 24 febbraio prossimi a Phillip Island si confronteranno con gli abituali protagonisti della serie iridata due wild card d’eccezione, schierati dagli importatori nazionali d’Australia di Yamaha e Honda. Sotto le insegne di Yamaha Motor Australia, reduce dall’ennesimo doppio-titolo (Superbike e Supersport) conquistato nella Formula Xtreme, tornerà in pista nel mondiale di categoria Kevin Curtain, ex-pilota ufficiale Yamaha della categoria (sotto le insegne di Yamaha Motor Germany), due volte vice-Campione del Mondo nel biennio 2005-2006. L’esperto pilota australiano, arrivato ad un soffio dalla conquista del titolo iridato 2006 sfumato per l’ormai celebre errore nella finalissima di Magny-Cours, in sella alla propria Yamaha YZF R6 cercherà di intromettersi nella lotta al vertice ed arricchire un palmares nel WSS comprensivo di 4 vittorie (l’ultima a Brno nel 2006), 3 pole position e 21 podi in 66 presenze. Sarà invece all’esordio nel Mondiale Supersport il 19enne Josh Hook, trascorsi convincenti nella Red Bull MotoGP Rookies Cup (con una wild card nel mondiale 125 GP all’attivo), già Campione nazionale della ottavo di litro e, dallo scorso anno, passato alle 4 tempi con il Team Honda Racing nell’Australian Supersport. Hook, concittadino di Troy Bayliss, ha sfiorato il titolo all’esordio tra le Supersport tanto da guadagnarsi la promozione all’Australian Superbike per la stagione 2013, non prima di disputare questa wild card mondiale con una Honda CBR 600RR preparata da Motologic ed iscritta sotto le insegne del Team Honda Racing, formazione ufficiale di Honda Australia nell’ASBK.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy