Supersport Phillip Island Prove Libere 1: comanda Foret

Supersport Phillip Island Prove Libere 1: comanda Foret

Seguono le due Kawasaki ufficiali, Luca Scassa è quinto

Commenta per primo!

Condizioni atmosferiche ideali per l’inaugurale sessione di prove libere a Phillip Island del Mondiale Supersport, quest’anno alla 15° stagione da effettivo campionato del mondo grazie alla titolazione FIM guadagnata nell’ormai lontano 1997. All’epoca vinse Paolo Casoli, oggi c’è la necessità per gli italiani di tornare protagonisti tra le 600cc, sebbene in questo turno di prove (e nei recenti test) è stato Fabien Foret a conseguire il miglior tempo. Tornano al team Ten Kate Honda 9 anni dopo la conquista del primo storico titolo mondiale per la compagine olandese nel 2002, l’esperto pilota francese è già sceso sino al crono di 1’34″251, vicinissimo all’1’34″117 da primato conseguito nei test.

Con la CBR HANNspree #99, Foret lascia a quattro decimi la coppia ufficiale Kawasaki Provec composta da Broc Parkes, costantemente il primo inseguitore del suo ex-compagno di squadra, e David Salom, pilota maiorchino all’esordio in gara con la Ninja ZX-6R. Contengono lo svantaggio a meno di un secondo il campione britannico in carica Sam Lowes, “erede” di Eugene Laverty in Parkalgar Honda, ed il nostro Luca Scassa, quinto e primo dei piloti italiani, pagando 794 millesimi dalla vetta con la Yamaha R6 ex-iridata nel 2009 oggi gestita dal BE1 Racing.

Il pilota aretino, alla terza presa di contatto con una moto scoperta soltanto il mese scorso a Portimao, contiene il distacco a meno di un secondo lasciandosi alle spalle Florian Marino (esordiente a tempo pieno nel mondiale con Honda Ten Kate, velocissimo nei test), il proprio compagno di squadra Chaz Davies, l’ex campione Stock 600 Gino Rea e James Ellison, 9° con la Honda Bogdanka PTR, operato mercoledì scorso con una minincisione “key-hole” per ridurre l’infortunio al tendine del ginocchio sinistro rimediato nei test pre-gara.

Completando il bilancio dei piloti italiani, Roberto Tamburini è 14°, per il momento non riuscendo a replicare l’eccezionale 6° tempo nei test con la prima Yamaha Bike Service. Il “Tambu”, campione italiano in carica, precede Danilo Dell’Omo (Triumph ex-BE1 oggi del Suriano Racing) e Massimo Roccoli (Kawasaki Lorenzini by Leoni) con 20° Vittorio Iannuzzo (debilitato dall’influenza in questi giorni) e 25° Luca Marconi, esordiente tra le 600cc. Nel pomeriggio primo turno di qualifiche ufficiali.

Supersport World Championship 2011
Phillip Island, Classifica Prove Libere 1

01- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’34.251
02- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.388
03- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.450
04- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.735
05- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 0.794
06- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.207
07- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 1.243
08- Gino Rea – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.301
09- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.442
10- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.489
11- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.567
12- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 1.796
13- Pawel Szkopek – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.960
14- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.009
15- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 2.091
16- Massimo Roccoli – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 2.118
17- Bastien Chesaux – MACH Racing – Honda CBR 600RR – + 2.776
18- Vladimir Ivanov – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.816
19- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.959
20- Vittorio Iannuzzo – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 3.010
21- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 3.494
22- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 3.652
23- Imre Toth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 3.684
24- Mitchell Pirotta – Kuja Racing Team – Honda CBR 600RR – + 4.018
25- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 5.928
26- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 6.634

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy