Supersport: Misano evento cruciale della stagione 2011

Supersport: Misano evento cruciale della stagione 2011

Assente Scassa, occasione per Davies, Parkes e Foret

Il Mondiale Supersport torna in pista dopo un mese di sosta prospettando Misano Adriatico come una tappa cruciale per l’andamento della stagione 2011. Luca Scassa, leader ad ex-aequo in campionato con il compagno di squadra in Yamaha ParkinGO Chaz Davies, come risaputo non potrà disputare il week-end di gara, squalificato per un test (se così si può chiamare…) effettuato con una R1 stradale alla vigilia di Monza. Il regolamento, discutibile, parla chiaro, obbligando il pilota aretino a guardare tutti dai box in quel di Misano, lasciando agli avversari per la corsa al titolo un’occasione d’oro per guadagnare punti preziosi in campionato. Su tutti indubbiamente Chaz Davies, reduce dal doppio trionfo (da dominatore) tra Assen e Monza, pronto al tris al fine di consegnare la quinta vittoria di fila al Yamaha ParkinGO Team, la 50esima nella categoria della casa dei Tre Diapason. L’ex vincitore della 200 miglia di Daytona potrebbe ritrovarsi dopo Misano Adriatico con un netto “+ 25” in classifica ai danni del proprio compagno di squadra, anche se non sarà facile: la concorrenza, sfruttando il mese di sosta, ha lavorato molto effettuando anche diversi test sparsi per l’Europa. Il team Kawasaki Provec Motocard.com ha testato al Motorland Aragon con David Salom e, soprattutto, Broc Parkes, a -10 in classifica dalla coppia Yamaha ParkinGO, chiamato a dare un segnale importante per le ambizioni iridate della casa di Akashi. Non da meno il team Ten Kate Honda, in pista ad Assen, con Fabien Foret che può recuperare parte dei 34 punti di svantaggio dalla vetta dovuti al doppio zero tra Phillip Island e Donington Park per infortunio. Nel lotto dei pretendenti alla vittoria non può mancare Sam Lowes, fin qui decisamente sfortunato, ma dalle grandi ambizioni in sella alla Parkalgar Honda. Nonostante l’assenza di Luca Scassa, la buona notizia è che per Misano non saranno pochi i piloti italiani dalle legittime ambizioni da podio (e qualcosa in più). Massimo Roccoli vinse nel 2006 sempre con il team Lorenzini by Leoni e storicamente è uno dei piloti più competitivi sul tracciato di casa, senza scordarsi del suo compagno di squadra Vittorio Iannuzzo o di Roberto Tamburini, campione italiano in carica, protagonista assoluto lo scorso anno all’esordio iridato con la Yamaha del Bike Service Racing Team. La pattuglia italiana del mondiale Supersport oltre che da Danilo Dell’Omo (Triumph Suriano Racing Team) e Luca Marconi (primo punticino a Monza con la Yamaha Bike Service) sarà rafforzata dalla massiccia partecipazione di wild card direttamente dalla serie tricolore. Il leader del CIV Ilario Dionisi darà l’assalto alle posizioni di vertice con la Honda della Scuderia Improve, per non parlare di Alessio Velini (Honda Velmotor 2000) e della coppia del Puccetti Racing Kawasaki composta da Stefano Cruciani e Mirko Giansanti. Protagonisti vecchi e nuovi da segnalare accanto a Gino Rea (Step Racing Team), l’ottimo rookie Florian Marino (Ten Kate Honda), gli esperti James Ellison (Bogdanka PTR Honda) e Robbin Harms (Honda Benjan) a completare un folto gruppo di piloti decisi a giocare un ruolo da assoluti protagonisti al Misano World Circuit e, possibilmente, riaprire il mondiale in una gara cruciale per la stagione 2011 della Supersport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy