Supersport Magny Cours Prove Libere 2: inarrestabile Sofuoglu

Supersport Magny Cours Prove Libere 2: inarrestabile Sofuoglu

Laverty è secondo, terzo a sorpresa Massimo Roccoli

Commenta per primo!

Il week-end Supersport si sta sempre più delineando come un faticoso inseguimento di Eugene Laverty su Kenan Sofuoglu, e non è certo quello che il pilota Honda Parkalgar sperava. Rispetto alla giornata di ieri il pilota di passaporto irlandese ha recuperato qualche posizione, piazzandosi dietro al pilota turco di casa Ten Kate, che guida la classifica al termine del secondo turno di libere. I seicentoventuno millesimi rimediati dall’avversario non sono certo di grande auspicio, neppure la scivolata rimediata a quindici minuti dal termine, ma sappiamo bene che l’ex pilota del mondiale 250 non è tipo da arrendersi facilmente.

Per quanto riguarda invece l’iridato 2007 della competizione, sino ad ora sembra aver trovato vita facile sul circuito di Magny-Cours: il tempo fatto segnare di 1’42.411, su pista quasi asciutta, non fa che confermare un ottimo trend seguito da Sofuoglu ultimamente, il quale lo scorso week-end di Imola ha tenuto a bada l’avversario con agio, fino a che il rivale non lo ha steso all’ultima curva.

Una sorpresa in positivo è data dalla terza posizione occupata da Massimo Roccoli (Honda Intermoto), il quale appare finalmente nelle posizioni più alte della classifica, e che precede in ordine Fabien Foret (Kawasaki Lorenzini by Leoni), il connazionale Michele Pirro (Honda Ten Kate) e il compagno di squadra Gino Rea (Honda Intermoto), quest’ultimo che è apparso molto più in difficoltà rispetto al solito, esattamente da quando ha rimediato la squalifica al Nurburgring.

Settimo è Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com), davanti al compagno di squadra Katsuaki Fujiwara (entrambi più indietro rispetto alle prestazioni ottenute ieri), al francese Julien Enjolras (Triumph ParkinGO BE-1, sostituto di Matthieu Lagrive), all’australiano Mark Aitchison (Honda Kuja Racing, scivolato a dieci minuti dall’inizio del turno) e al nostro Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team). Buono il quindicesimo posto, nonostante i due secondi dal leader e una caduta, per Florian Marino (Honda Ten Kate Race Junior).

Supersport World Championship 2010
Magny Cours, Classifica Prove Libere 2

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’42.411
02- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.621
03- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 0.699
04- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 0.703
05- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.831
06- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 0.958
07- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.966
08- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.051
09- Julien Enjolras – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.068
10- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1.231
11- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1.392
12- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 1.439
13- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.582
14- Axel Maurin – Team Falcone Competition – Yamaha YZF R6 – + 1.951
15- Florian Marino – Ten Kate Race Junior – Honda CBR 600RR – + 2.075
16- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.440
17- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 4.364
18- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 4.724
19- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 4.787

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy