Supersport Donington Prove 2: Sam Lowes senza rivali

Supersport Donington Prove 2: Sam Lowes senza rivali

Imprendibile anche nelle ultime libere a Donington

Commenta per primo!

Un momento di forma strepitoso. Vincitore delle ultime due gare tra Assen e Monza, capoclassifica (e con vantaggio) in campionato, Sam Lowes sta dando continuità al proprio dominio anche sul tracciato di casa di Donington Park. Vincitore lo scorso anno con PTR Honda (la sua prima affermazione in carriera nella categoria), l’attuale portacolori del Yakhnich Motorsport ha condotto la propria Yamaha R6 al miglior riferimento cronometrico in 1’30″903 (primo ed unico a scendere sotto il muro dell’1’31”), avvicinato nel suo ultimo giro “lanciato” in 1’30″967. Non si è fatto mancar nulla il talentuoso pilota di Lincoln, volato a terra (senza conseguenze) ad inizio sessione al “Melbourne Hairpin”, tratto che ha visto il contatto e conseguente doppia-caduta nel finale con protagonisti Nacho Calero Perez e Balazs Nemeth obbligando la direzione gara all’esposizione della bandiera rossa.

Con le premesse di un Sam Lowes pronto a far sua la quarta pole position in cinque round dopo Phillip Island, Assen e Monza, gli avversari sono chiamati ad una vera e propria impresa per ridurre il gap questo pomeriggio nel decisivo secondo turno di prove ufficiali a cominciare da Kenan Sofuoglu, 2° con la Kawasaki ZX-6R del MAHI Racing Team India, staccato nello specifico di 399 millesimi dalla vetta. Il pluri-Campione del Mondo è il primo degli inseguitori a precedere uno degli attesi protagonisti quale Jack Kennedy (3° con la Honda Rivamoto, protagonista lo scorso anno a Donington nel British Supersport) ed il nostro Luca Scassa, quarto e primo dei piloti italiani con la Kawasaki Intermoto sul tracciato dove vinse nel 2011 con Yamaha ParkinGO.

A seguire, ma con uno svantaggio di 1″2 dalla vetta, si rivede il sudafricano Sheridan Morais con la Honda CBR 600RR 2013 del Performance Technical Racing, in piena top-10 anche i nostri Roberto Rolfo (MV competitiva a Donington anche grazie a Christian Iddon, 8°), Lorenzo Zanetti 87° su Honda Ten Kate) e Andrea Antonelli (9°), più staccati Massimo Roccoli (13°), Luca Marconi (18°), Raffaele De Rosa (19°), Riccardo Russo (20°), Alex Baldolini (21°) e l’esordiente Riccardo Cecchini, 29° con la Honda Lorini lasciata da Baldolini passato/tornato al Team Suriano con Suzuki.

Tra i piloti non al meglio della forma fisica Michael van der Mark, con quattro dita del piede fratturate a Monza, è 10°, più in difficoltà Fabien Foret dopo la botta al collo rimediata sul velocissimo tracciato brianzolo.

Supersport World Championship 2013
Donington Park Racing Circuit, Classifica Combinata Qualifiche

01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’30.903
02- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 0.399
03- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 0.669
04- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.246
05- Sheridan Morais – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.266
06- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.286
07- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.316
08- Christian Iddon – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.384
09- Andrea Antonelli – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.388
10- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport – Honda CBR 600RR – + 1.473
11- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.477
12- Glen Richards – Smiths Triumph – Triumph Daytona 675R – + 1.504
13- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 1.534
14- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.543
15- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 1.554
16- Billy McConnell – Smiths Triumph – Triumph Daytona 675R – + 1.565
17- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 1.649
18- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.689
19- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.709
20- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 1.854
21- Alex Baldolini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.974
22- Sam Hornsey – RLR Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 2.143
23- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 2.183
24- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 2.279
25- Vladimir Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.287
26- Balazs Nemeth – Complus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.849
27- David Linortner – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.941
28- Tony Covena – Nito Racing – Kawasaki ZX-6R – + 3.147
29- Riccardo Cecchini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 3.478
30- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.722
31- Mitchell Carr – AARK Racing – Triumph Daytona 675R – + 3.777
32- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.911
33- Matt Davies – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 4.306
34- Yves Polzer – Team MRC Austria – Honda CBR 600RR – + 4.578
35- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 5.044
36- Eduard Blokhin – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 6.790

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy