MXGP Assen Fantastica rimonta di Antonio Cairoli!

MXGP Assen Fantastica rimonta di Antonio Cairoli!

Il fuoriclasse messinese vince gara 2 e chiude al secondo posto il GP Assen vinto dal belga Clement Desalle

Commenta per primo!

Strepitosa vittoria di Antonio Cairoli (KTM) nella seconda manche del GP Assen (Olanda) 16° appuntamento del Mondiale Motocross. Sul tracciato ricavato sul rettilineo della mitica pista del Motomondiale l’otto volte campione del Mondo, quarto nella prima uscita, chiude al secondo posto il GP vinto dal belga Clement Desalle (Kawasaki).  Cairoli ha mancato il trionfo pieno per un solo punto ma ha rovinato la possibile festa Mondiale in anticipo dello sloveno Tim Gajser appena 12° nella prima corsa e poi uscito di scena.

Qui la sintesi TV del GP di Assen

Il diluvio del mattino e il tracciato pesantissimo hanno scombinato i piani di Cairoli che in prova era stato velocissimo e aveva conquistato la migliore posizione al cancello di partenza vincendo la qualifica in maniera schiacciante. Nella concitata prima manche SuperTony è arrivato solo quarto, preceduto dal britannico Shaun Simpson (KTM), sorpresa di giornata, da Desalle e dal pilota di casa Coldenhoff.

Nella seconda manche Cairoli si è scatenato producendosi in una forsennata rimonta coronata proprio in vista della bandiera a scacchi. Desalle, conservando la seconda posizione, ha comunque strappato a Tony la vittoria assoluta. Ma la prestazione olandese fa sognare un gran finale della stagione Motocross che culminerà il 25 settembre con il GP delle Nazioni (titolo Mondiale  a squadre) a Maggiora Park.

Nella MX2 ha vinto  l’idolo di casa  Jeffrey Herlings (KTM), secondo in prima manche dietro l’americano Thomas Covington (Husqvarna) e poi in trionfo. Herlings riprende così la marcia verso il titolo interrotta per l’infortunio alla spalla di due mesi fa, costato l’assenza in tre gare. A due GP dalla fine adesso l’olandese sale a +76 punti sullo svizzero Jeremy Seewer (Suzuki) quindi potrà laurearsi campione già nel prossimo impegno americano.

Arrivo prima manche: 1. Simpson (KTM) in 34’23″278; 2. Desalle (Kawasaki) a 8″567; 3. Coldenhoff (KTM) a 15″190; 4. Cairoli (KTM) a 16″108; 5. van Horebeek (Yamaha) a 32″190; 6. Nagl (Husqvarna) a 56″718; 7. Goncalves (Husqvarna) a 42″867; 8. Tixier (Kawasaki) a 49″112; 9. Leok (KTM) a 56″350; 10. Guillod (Yamaha) a 1’00″610.

Arrivo seconda manche: 1. Cairoli (KTM) in 34’18″739; 2. Desalle (Kawasaki) a 2″118; 3. Coldenhoff (KTM) a 3″267; 4. Nagl (Husqvarna) a 5″370; 5. Febvre (Yamaha) a 24″908; 6. van Horebeek (Yamaha) a 34″120; 7. Jasikonis (Suzuki) a 37″450; 8. Leok (KTM) a 58″917; 9. Bobryshev (Honda) a 59″359; 10. Tixier (Kawasaki) a 1’05″178.

Classifica GP Assen: 1. Desalle punti 44; 2. Cairoli 43; 3. Coldenhoff 40; 4. Nagl 33; 5. van Horebeek 31; 6. Simpson 30; 7. Leok 25; 8. Tixier 24; 9. Febvre 23; 10. Bobrishev 22.

Classifica Mondiale (dopo 16 GP su 18): 1. Gajser 653; 2. Cairoli 588; 3. Nagl 542; 4. Febvre 522; 5. Bobryshev 494; 6. van Horebeek 477.

VIDEO La sintesi TV del GP

Qui cronaca e classifica di prima manche

Video Cairoli domina la qualifica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy