World Endurance: la presentazione del team Honda TT Legends

World Endurance: la presentazione del team Honda TT Legends

Video e commenti della squadra Honda

Commenta per primo!

Al Motorcycle Show di Birmingham è stato presentato ufficialmente il team Honda TT Legends, squadra ufficiale Honda Europe che con Neil Tuxworth team manager porterà in pista tre leggende del Tourist Trophy nel Mondiale Endurance 2011: John McGuinness, Steve Plater e Keith Amor. Un impegno diretto di Honda da seguire con grande interesse, se non altro per seguire tre nomi davvero leggendari del Road Racing impegnati questa volta nelle corse di durata.

Il primo è sicuramente John McGuinness, 15 vittorie al Tourist Trophy, di ritorno nell’Endurance dove ha preso parte soltanto a qualche gara nel recente passato. “Sette anni fa ho corso la 24 ore di Le Mans e ho concluso ottavo: è stato emozionante, ma anche molto impegnativo. Quando la Honda mi ha proposto questo progetto sono rimasto un pò sorpreso, ma adesso non vedo l’ora di correre: ovviamente sarò al via anche del TT e North West 200, ma nell’Endurance correrò con una squadra in grado di vincere un campionato del mondo e questo non è sicuramente male. Prima di ritirarmi mi piacerebbe vincere un titolo così prestigioso oltre che portarmi a casa più vittorie possibili al TT. Penso che con questo progetto possiamo anche appassionare il pubblico britannico, anche grazie al round di Donington Park da poco inserito nel calendario”.

Video della presentazione di Honda TT Legends

Accanto a John McGuinness correrà tutte le gare del mondiale Endurance Steve Plater che lascia momentaneamente le corse su strada per tornare in una categoria dove è stato pilota Kawasaki (vinse nel 2007 ad Albacete) e Honda France.

Ho corso nell’Endurance per 12 anni e per due volte ho concluso secondo, questa volta correrò con una buona squadra per vincere e sono molto felice di farlo con Honda Europe. Mi concentrerò esclusivamente su questo programma, non correrò le road races, ma sarò comunque coinvolto con la squadra e cercherò di contribuire se possibile“.

Assieme a McGuinness e Plater alla 24 Heures Moto di Le Mans e al Bol d’Or di Magny Cours ci sarà Keith Amor, che ha accettato questa offerta per restare impegnato anche nelle corse su pista.

Penso sarà divertente“, spiega il pilota scozzese quest’anno con HM Plant Honda al TT. “Dovrò imparare diverse piste, in più non ho mai corso nell’Endurance, ma se non altro conosco la squadra avendoci corso nel 2010 e sono convinto che è il miglior team in assoluto. Questo mi servirà anche a restare più coinvolto con i programmi Honda, è sicuramente una buona opportunità“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy