Bol d’Or: conclusi i “Pre Test” con SERT, Kawasaki SRC, YART e GMT94 in bagarre

Bol d’Or: conclusi i “Pre Test” con SERT, Kawasaki SRC, YART e GMT94 in bagarre

Tante novità al Bol d’Or

di Redazione Corsedimoto

Giovedì 22 e venerdì 23 marzo il circuito di Nevers Magny Cours ha ospitato la tradizionale due-giorni di test “Pre Bol d’Or” con la presenza di tutti i principali top team attesi protagonisti alla maratona di 24 ore transalpina e del FIM Endurance World Championship 2012: Suzuki S.E.R.T., BMW Motorrad France, Kawasaki SRC, Yamaha Austria, Yamaha GMT94, Bolliger Team Switzerland e Honda TT Legends. Proprio il Suzuki Endurance Racing Team, Campione del Mondo in carica, ha forse presentato la novità più significativa ai comandi della Suzuki GSX-R 1000 #1 gommata Dunlop e “Powered by Yoshimura”. Accanto al riconfermato duo Vincent Philippe (alla caccia del sesto titolo EWC in carriera) e Anthony Delhalle correrà al Bol d’Or nientemeno che Fabien Foret, iridato Supersport 2002, attualmente impegnato nel WSS con il team Kawasaki Intermoto Step, contendendo la vittoria a Kenan Sofuoglu nell’inaugurale prova del mondiale 2012. L’esperto pilota francese, voluto fortemente da Dominique Meliand, si è subito trovato bene con la “Gixxer” nonostante una limitata esperienza tra le 1000cc (soltanto mezza stagione 2006 in Superbike con Alstare Suzuki), rivelandosi da subito uno dei valori aggiunti per la compagine 11 volte iridata. In risposta della S.E.R.T., il Team Kawasaki SRC, atteso al via quest’anno soltanto al Bol d’Or e 24 Heures Moto di Le Mans, ha sviluppato la Kawasaki Ninja ZX-10R #11 gommata Pirelli con l’obiettivo di riportare, a distanza di 15 anni, la casa di Akashi la vittoria al Bol d’Or. Vittoriosa nelle ultime due edizioni della 24 ore di Le Mans, la struttura diretta da Gilles Stafler ha riconfermato il trio composto da Julien Da Costa (correrà anche nel FSBK Superbike), Gregory Leblanc, Olivier Four con Emeric Jonchiere nuovo pilota di “riserva” per l’evento. Secondi in campionato lo scorso anno sfiorando il titolo alla prima effettiva stagione nell’Endurance, il BMW Motorrad France Team Thevent di Michael Bartholemy è stato tra i più veloci nei “Pre-Test” con la nuova BMW S1000RR 2012 #99 come sempre affidata a Erwan Nigon, Sebastien Gimbert e Damian Cudlin, riconfermato nonostante gli impegni nel mondiale Moto2 con QMMF Racing Team. Tra i candidati alla vittoria al Bol d’Or non manca Yamaha Austria (Monster Yamaha YART) con la R1 #7 per il trio iridato 2009 Steve Martin, Gwen Giabbani e Igor Jerman più il gradino ritorno di Steve Plater, vincitore del Senior TT 2009, già con YART nel recente passato e designato “riserva” dell’equipaggio titolare. Conferme anche in casa Yamaha GMT94 con la nuova R1 2012 per David Checa, Matthieu Lagrive e Kenny Foray, chiamati a dar seguito alla vittoria conseguita nell’ultima prova 2011 a Doha, riportando un trofeo che per la formazione di Christophe Guyot manca da un lustro a questa parte. L’obiettivo resta la top-5 invece per Honda TT Legends, Factory Team Honda Motor Europe diretto da Neil Tuxworth, con la nuova (bellissima) CBR 1000RR Fireblade 2012 da quest’anno affidata oltre che al leggendario John McGuinness anche a Cameron Donald, Simon Andrews e Gary Johnson: “McPint” a parte, saranno in 3 a giocarsi gli ultimi 2 posti per correre in gara il prossimo 14-15 aprile per la 76esima edizione del Bol d’Or. Foto: Vincent Boyer – Moto Revue.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy