8h Suzuka Qualifiche 2: Jonathan Rea il più veloce in assoluto

8h Suzuka Qualifiche 2: Jonathan Rea il più veloce in assoluto

Quattro team in 7 decimi

Commenta per primo!

Le seconde qualifiche ufficiali della 8h Suzuka hanno decretato le 20 squadre ammesse domani alla Superpole. Nessuna sorpresa nel trovare al comando la Honda CBR 1000RR-W gommata Bridgestone di F.C.C. TSR Honda, con Jonathan Rea (nominato secondo pilota) più veloce in assoluto. Suo il miglior tempo in 2’08″053, ottenuto nella seconda mezz’ora a disposizione (2 turni a testa per ciascun pilota dell’equipaggio), dimostrando di aver trovato un perfetto adattamento con moto e squadra al ritorno a Suzuka dopo 2 stagioni di assenza. Johnny è il pilota più veloce del proprio equipaggio, considerando che Kousuke Akiyoshi non è andato oltre il 2’08″363, mentre Yuki Takahashi si è fermato addirittura sul 2’11″636.

Potrebbe esser un problema in prospettiva gara per l’equipaggio #11: le altre squadre sembrano aver una formazione più omogenea, a cominciare da Yoshimura Suzuki. Il team detentore del trofeo con la GSX-R 1000 #12 Bridgestone ha conseguito il secondo tempo assoluto ad opera di Daisaku Sakai (2’08.397), con Yukio Kagayama (2’08″882) e Nobuatsu Aoki (2’09″166) poco staccati. Medesimo discorso per Keihin Kohara Racing Team, Honda #33 Bridgestone, con Shinichi Itoh (2’08″539) e Makoto Tamada (2’08″996), con a disposizione sempre una CBR preparata dal team TSR per consentire a Itoh di chiudere in bellezza la propria carriera: a fine stagione si ritirerà dall’attività agonistica.

A dimostrazione di quanto sia importante avere tre, o due, piloti costanti nel rendimento arrivano le performance del team HARC-PRO: Takumi Takahashi e Ryuichi Kiyonari hanno spiccato tempi simili, staccati di un 1 solo millesimo a vantaggio del leader del due volte vincitore della 8 ore (2’08″817 contro 2’08″818). Il problema arriva dal terzo pilota, l’ex motomondiale 125cc Takaaki Nakagami, che nonostante la buona prova alla 300 kilometri non è andato oltre il 2’12″741, penalizzando tutto l’equipaggio. Va detto che Nakagami corre abitualmente con una Honda CBR 600RR, ed è alla prima gara importante della propria carriera con una 1000. In classifica a seguire la sorprendente Honda del team Keibihosyou (Hamaguchi, Kitaguchi e Tani) che ha preceduto la Suzuki Plot Faro Panthera e soltanto 7° la CBR gommata Dunlop di Sakurai Honda, con entrambi i piloti (Chojun Kameya e Wayne Maxwell) sul ritmo del 2’11.

Buone notizie per due delle tre squadre europee al via, qualificate per la Superpole. Yamaha Austria, team campione mondiale Endurance in carica e 4° a Suzuka nel 2009, attualmente 10° grazie ad un super-tempo di Gwen Giabbani che ha ottenuto un eccellente 2’11″458, terzo nella propria sessione. Lo specialista francese dell’Endurance sarà affiancato da Steve Martin e Igor Jerman che si era infortunato nel corso della 300 kilometri non prendendo il via della corsa. Buon risultato anche per Yamaha GMT94, 12° con David Checa, Kenny Foray e Damian Cudlin con la R1 Bridgestone, mentre non è tra i 20 ammessi allo “Special Stage” il leader della classifica FIM EWC Bolliger Team Switzerland, 22°, che ha mancato l’ingresso per soli 2 decimi di secondo!

Da segnalare il 31° tempo della Aprilia RSV4 del team D.D. Boys condotta anche dal nostro Ivan Goi, ex-motomondiale 125cc e attuale leader del CIV Superstock 1000 sempre con una RSV4, che ha viaggiato sul 2’15″237 in linea con i tempi sul suo compagno di squadra Kazuma Tsuda. A proposito di moto italiane, la prima Ducati è 45° con il team Labellezza, la seconda 48° (Banner Racing) con 50 equipaggi al via.

Coca Cola Zero Suzuka 8 hours 2010
Classifica complessiva Qualifiche (Top 20 Superpole)

01- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – Akiyoshi/Rea/Takahashi – 2’08.053
02- Yoshimura Suzuki with Eneos – Suzuki GSX-R 1000 – Sakai/Aoki/Kagayama – + 0.344
03- Keihin Kohara Racing Team – Honda CBR 1000RR – Itoh/Tamada – + 0.486
04- MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – Kiyonari/Nakagami/Takahashi – + 0.764
05- Crown Keibihosyou Racing – Honda CBR 1000RR – Hamaguchi/Kitaguchi/Tani – + 1.760
06- Plot Faro Panthera – Suzuki GSX-R 1000 – Deguchi/Yasuda/Kodama – + 2.497
07- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR – Maxwell/Kameya – + 3.164
08- Team Plus One – Honda CBR 1000RR – Iwata/Teshima – + 3.344
09- Teluru HoneyBee Racing – Honda CBR 1000RR – Noda/Sekiguchi – + 3.348
10- Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – Jerman/Martin/Giabbani – + 3.405
11- Suzuka Community Racing Team – Honda CBR 1000RR – Matsui/Shimoji – + 3.599
12- Yamaha France GMT94 Ipone – Yamaha YZF R1 – Checa/Foray/Cudlin – + 3.782
13- BEET Racing – Kawasaki ZX 10R – Takahashi/Hatano/Nishikima – + 3.840
14- Evangelion RT Test Type-01 Trick Star – Kawasaki ZX 10R – Takeishi/Serizawa/Konno – + 3.948
15- Team ouka hashimotogumi – Suzuki GSX-R 1000 – Kanayama/Inagaki – + 4.164
16- RS-Itoh&Asia – Kawasaki ZX 10R – Ioda/Higashimura/Iwasaki – + 4.677
17- Team Sugai Plusone – Honda CBR 1000RR – Sugai/Watanabe – + 4.982
18- Escargot & PGR & Sayama & H-TEC – Honda CBR 1000RR – Kuboyama/Nakatsuhara – + 5.146
19- Motobum & Ishigaki Island M- Honda CBR 1000RR – Takahashi/Oki/Shimizu – + 5.167
20- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – Nakamura/Akiya – + 5.339

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy