8h Suzuka Private Practice: Yamaha velocissima, Stoner si conferma

8h Suzuka Private Practice: Yamaha velocissima, Stoner si conferma

Al top anche TOHO Honda e Yoshimura

Commenta per primo!

L’odierna giornata di “Private Practice“, quattro turni di attività (due per ciascun Gruppo, A e B, di appartenenza), ha inaugurato ufficialmente la 38esima edizione della 8 ore di Suzuka, la più prestigiosa competizione motociclista del Sol Levante che quest’anno può annoverare la presenza in forma ufficiale delle quattro principali case costruttrici giapponesi, complessivamente 84 squadre regolarmente iscritte (70 delle quali prenderanno parte alla corsa), l’apporto di piloti del Motomondiale e l’eccezionale ritorno alle corse del due volte Campione del Mondo MotoGP Casey Stoner. Rispettando appieno le previsioni metereologiche non particolarmente esaltanti per il prosieguo del weekend (il tifone Halora in avvicinamento…), nella primissima mattinata la pioggia l’ha fatta da padrone rivoluzionando i programmi delle squadre oggi appartenenti al “Gruppo A”, scese in pista a mezzogiorno in punto per l’inaugurale sessione di prove libere che ha lasciato soltanto nei conclusivi 10 minuti una “finestra” di pista asciutta. Nel proseguimento delle prove in programma (fortunatamente) la pioggia ha risparmiato piloti e squadre, consegnando dei verdetti interessanti nella graduatoria “combinata” dei tempi. Come già accaduto nei Test disputatisi 10 giorni or sono, al ritorno in forma ufficiale la Yamaha ha già mostrato i suoi propositi ambiziosi comandando la graduatoria dei tempi grazie ad un velocissimo Katsuyuki Nakasuga. Se nella prima sessione ha concluso 5° con i primi 4 che, nel finale, hanno montato gli pneumatici slick con l’asfalto che andava man mano asciugandosi, nel turno pomeridiano il cinque volte Campione All Japan Superbike (2008, 2009, 2012, 2013, 2014) ed attuale capoclassifica di campionato, tester Yamaha MotoGP e due volte poleman della 8 ore (2012 e 2013, primo ad infrangere il muro del 2’07”) al quarto effettivo giro di pista ha fermato i cronometri sul 2’07″282 portando la nuova Yamaha YZF-R1 2015 contraddistinta dal numero 21 in cima al monitor dei tempi. Una grande prestazione per “Kats” che ha successivamente ceduto il testimone ai due piloti Yamaha Tech 3 MotoGP, Pol Espargaro e Bradley Smith, in azione provando soprattutto in ottica-gara, ma con exploit velocistici in linea con Nakasuga sempre sul 2’07”. Casey Stoner La casa dei Tre Diapason, iscritta sotto le insegne del Yamaha Factory Racing Team, comanda così il “Day 1” a Suzuka nel Gruppo A e per quanto concerne l’assoluta davanti alla Honda CBR 1000RR #104 preparata da Moriwaki Engineering ed iscritta dal TOHO Racing, seconda con Tatsuya Yamaguchi (pluri-Campione All Japan, da diversi anni pilota e co-titolare di questa squadra) affiancato dall’iridato Moto2 2010 Toni Elias e da Ratthapark Wilairot. In questo gruppo di appartenenza si è confermato nuovamente su alti livelli Casey Stoner, il più veloce dell’equipaggio HARC-PRO Honda #634 con un best lap personale in 2’08″462 (ma con Takumi Takahashi e Michael van der Mark sui medesimi livelli), 3° del Gruppo A, ma ritrovandosi quinto nell’assoluta preceduto dai due primatisti del “Gruppo B”: la Yoshimura Suzuki con un Alex Lowes (affiancato dal poleman 2014 Takuya Tsuda e Josh Waters) in gran spolvero, la Fireblade di F.C.C. TSR Honda con il sempre convincente Dominique Aegerter, insieme all’australiano Josh Hook (titolare TSR nell’All Japan Superbike) e a Kyle Smith (pilota Pata Honda nel Mondiale Supersport) determinato a ripetere il podio conseguito lo scorso anno all’esordio, ma all’epoca in sella alla Suzuki del Team Kagayama. Proprio la compagine di Yukio si è distinta in positivo oggi staccando il settimo crono assoluto grazie a Ryuichi Kiyonari con in equipaggio anche Noriyuki Haga (artefice dell’ultima vittoria Yamaha nell’ormai lontano 1996, sul podio nelle ultime due edizioni sempre con Team Kagayama), ritrovandosi tra la Kawasaki ufficiale del Team Green (Kazuki Watanabe e l’indonesiano Yudhistira insieme al leggendario 44enne Akira Yanagawa) e la Honda Kohara con il tre volte vincitore Kousuke Akiyoshi ed il Campione All Japan ST600 Kazuma Watanabe. Tra i team del Mondiale Endurance, miglior tempo e nono assoluto per i Campioni del Mondo in carica di Yamaha GMT94 con David Checa, Mathieu Gines e Kenny Foray, poco staccati i vincitori del Bol d’Or di Suzuki S.E.R.T. (Vincent Philippe, Anthony Delhalle ed Etienne Masson), Kawasaki SRC (Gregory Leblanc, Fabien Foret, Matthieu Lagrive) e Penz13 BMW con il capoclassifica dell’IDM Markus Reiterberger affiancato da Bastien Mackels e dal protagonista del BSB (rookie a Suzuka) Tommy Bridewell. Takumi Takahashi Domani alle 8:00 locali (l’1:00 italiana) spazio a 50 minuti di prove libere, seguiranno le qualifiche ufficiali che determineranno i 10 equipaggi ammessi sabato al “Top 10 Trial”, 1 giro lanciato in modalità “vecchia” Superpole per due piloti designati da ciascuna squadra nei primi dieci delle prove ufficiali. Coca Cola Zero Suzuka 8 hours 2015 Private Practice, Classifica Riepilogativa (Top 15) 01- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – Nakasuga/Espargaro/Smith – 2’07.282 (Gr.A) 02- TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – Yamaguchi/Elias/Wilairot – 2’08.254 (Gr.A) 03- Yoshimura Suzuki Shell Advance – Suzuki GSX-R 1000 – Tsuda/Lowes/Waters – 2’08.403 (Gr.B) 04- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – Hook/Aegerter/Smith – 2’08.438 (Gr.B) 05- MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – Takahashi/van der Mark/Stoner – 2’08.462 (Gr.A) 06- Team Green – Kawasaki ZX-10R – Yanagawa/Watanabe/Yudhistira – 2’08.576 (Gr.A) 07- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – Kagayama/Haga/Kiyonari – 2’08.660 (Gr.A) 08- au & Teluru Kohara RT – Honda CBR 1000RR – Akiyoshi/Watanabe – 2’09.624 (Gr.B) 09- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – Checa/Foray/Gines 2’10.094 (Gr.B) 10- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Philippe/Delhalle/Masson – 2’10.181 (Gr.B) 11- CONFIA Flex Motorrad 39 – BMW S1000RR – Sakai/Takeishi/Ohnishi – 2’10.411 (Gr.A) 12- Satu HATI Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR – Kamaruzaman/Pratama/Wilairot – 2’10.585 (Gr.A) 13- Team Kawasaki SRC – Kawasaki ZX-10R – Leblanc/Lagrive/Foret – 2’10.701 (Gr.A) 14- Honda DREAM Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR – Herfoss/O’Halloran/Uramoto – 2’10.715 (Gr.B) 15- BMW Motorrad France Penz13.com – BMW S1000RR – Reiterberger/Bridewell/Mackels – 2’10.918 (Gr.B) Diretta TV esclusiva ed integrale della 8 ore di Suzuka 2015 domenica 26 luglio a partire dalle 3:45 e fino alle 12:45 su Eurosport 2, Canale 211 Sky (disponibile per gli abbonati ai pacchetti Sky TV o Sky Sport), Canale 373 di Mediaset Premium (disponibile per gli abbonati Premium Calcio&Sport). Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy