CIV Vallelunga: i risultati delle libere del venerdì

CIV Vallelunga: i risultati delle libere del venerdì

Commenta per primo!

Si è conclusa la prima giornata di prove libere a Vallelunga, tracciato che ospita il settimo e penultimo round della stagione 2011. Una tappa, quella all’Autodromo Piero Taruffi, di cruciale importanza per le sorti dei piloti in gioco nelle rispettive categorie. Nella Stock 600, Franco Morbidelli (Forward Racing Junior Team) ha avuto la meglio su Vladimir Leonov (Yachnich Motorsport) e su Joey Pascarella (Yamaha Elle 2 Ciatti). La Superstock 1000 ha visto protagonista il capo classifica Danilo Petrucci (Team Italia – Ducati Barni Racing), che ha preceduto nel secondo turno Michele Magnoni (BMW Mascheroni by Baru) e Fabrizio Perotti (BMW Play Racing).

Lorenzo Mauri (Aprilia Gabrielli Racing) è stato invece il più veloce, nel pomeriggio, per la classe Superbike. Il pilota comasco ha fatto meglio del duo Ducati Althea composto da Lorenzo Mauri e Flavio Gentile. Discorso differente invece per i piloti Barni Racing, con il leader della classifica Matteo Baiocco quinto nel secondo turno (nonostante il best crono in mattinata) ed il campione in carica Alex Polita ottavo in entrambe le sessioni. Si rinnova invece l’eterno duello tra Romano Fenati e Niccolò Antonelli, coppia di piloti del team Aprilia Gabrielli Racing. I due hanno concluso al vertice della classifica al termine del turno pomeridiano, seguiti dal ceco Miroslav Popov (Aprilia ElleGi Racing). Nella Supersport invece è tornato alla carica, sul circuito di casa, il leader della classifica Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), dopo lo stop in gara 2 nello scorso doppio-round del Mugello.

Superstock 600: Morbidelli su Leonov e Pascarella

Franco Morbidelli (Yamaha Forward Junior Team) ha chiuso al comando il turno pomeridiano della classe Stock 600 sul tracciato di Vallelunga. Il giovane residente a Tavullia, grazie ad un tempo di 1’42.139, ha preceduto di soli 111 millesimi il rivale Vladimir Leonov, che lo ricordiamo è secondo in classifica. Il pilota del team Yamaha Yachnich Motosport invece, vincitore su questa pista lo scorso aprile della prova Dunlop Cup per la categoria 600, ha fatto meglio dello statunitense Joey Pascarella (Elle 2 Ciatti), in grado di concludere in terza posizione su una pista a lui fino a ieri sconosciuta.
Quarto è Gennaro Sabatino, seguito da Luca Vitali (Yamaha Forward Junior Team), da Giuliano Gregorini (RCGM Faber Team) e da Riccardo Russo (Team Italia – Yamaha Trasimeno). Non è sceso in pista questo pomeriggio il leader della classifica Dino Lombardi (Yamaha Martini Corse), dopo il quarto tempo fatto segnare in mattinata.

Superstock 1000: domina DanilO petrucci

Dopo lo sfortunato fine settimana del Nurburgring, che ha visto svanire le sue speranze di titolo nella FIM Superstock 1000 Cup, Danilo Petrucci (Team Italia – Ducati Barni Racing) ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le sessioni di prove libere sulla pista di Vallelunga, per la prova di categoria targata CIV. Il pilota di Terni, leader della classifica, ha fatto segnare nel turno pomeridiano un tempo di 1’39.566 (in mattinata era riuscito a girare addirittura col tempo di 1’38.643), di ben 701 millesimi più veloce rispetto al best crono del secondo classificato, che risponde al nome di Michele Magnoni (BMW Team Mascheroni by Baru).
Terzo classificato è Fabrizio Perotti (BMW Play Racing), a poco meno di 1.3 secondi dalla vetta, seguito da Marco Bussolotti (Kawasaki Pedercini), Andrea Antonelli (Honda Lorini), Ivan Clementi (BMW Asia Competition) e Gianluca Vizziello (Yamaha Trasimeno). La seconda sessione di questo venerdì è stata sospesa temporaneamente a seguito della caduta di è cui stato vittima Alex Sassaro. Protagonista di una scivolata è stato anche Pietro Maglioni (Kawasaki 851 Racing Team).

Superbike: Lorenzo Mauri il più veloce nonostante una caduta

Nonostante la scivolata alla curva 15, a sei minuti dal termine della sessione, Lorenzo Mauri (Aprilia Gabrielli Racing) è risultato il più veloce nel turno pomeridiano di libere sulla pista di Vallelunga, classe Superbike. Il pilota di Erba ha fatto segnare un tempo di 1’38.769, precedendo il duo Ducati Althea composto da Federico Sandi e Flavio Gentile. Quarto classificato è Simone Saltarelli (Ducati Grandi Corse), seguito dal leader della classifica Matteo Baiocco (Ducati Barni Racing), da Fabrizio Lai (Honda Echo Sport Racing) e da Ivan Goi (Aprilia TRD Ecodem). Soltanto ottavo, come in mattinata, il campione in carica Alex Polita (Ducati Barni Racing), a precedere il terzo ed ultimo pilota Ducati Althea Luca Conforti.

125GP/Moto3 Challenge: gran tempo di Romano Fenati

Romano Fenati (Aprilia Gabrielli Racing) ha fatto segnare il miglior crono al termine del secondo turno di prove libere, per la classe 125GP, sul tracciato di Vallelunga. Il pilota di Ascoli Piceno ha ottenuto, nel finale di turno, un best lap di 1’46.603, che gli ha permesso di precedere al termine il compagno di squadra Niccolò Antonelli (i due sono i protagonisti assoluti di questa stagione) ed il ceco Miroslav Popov (Aprilia ElleGi Racing), reduce dall’ottima prestazione nel mondiale di categoria a Misano.
Quarto classificato è invece Andrea Mantovani, seguito da Massimo Parziani (Aprilia Faenza Racing), da Alejandro Pardo e dal giapponese Hiroki Ono (Rumi 125 GP). Nel Trofeo Honda RS125GP Gianluca Fedi ha avuto la meglio sui due piloti San Carlo Junior Team Matteo Ferrari e Federico Caricasulo (quest’ultimo è stato vittima di una scivolata ad inizio turno), mentre nel Challenge Moto3 il più veloce è invece risultato il campione 2011 Armando Pontone (TR001 Ioda Racing Project).

Supersport/Moto2: Dionisi al comando davanti a Gramigni e Velini

Sulla pista di casa il leader della classifica Supersport Ilario Dionisi(Honda Scuderia Improve) è tornato a far la parte del leone, facendo segnare il miglior crono nella sessione pomeridiana di prove libere, dopo lo “zero” rimediato in gara 2 al Mugello nello scorso mese di luglio. Il pilota di Roma ha preceduto il sempreverde Alex Gramigni e l’ottimo Alessio Velini (Velmotor 200o). Quarto è Stefano Cruciani (Kawasaki Puccetti Racing), davanti al compagno di squadra Mirko Giansanti ed allo sfidante di Dionisi per il titolo, nonché campione in carica di categoria, Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team), reduce dal difficile week-end del Mondiale Supersport al Nurburgring.
Per quanto riguarda la Moto2, a risultare il più veloce è ancora una volta Alessandro Andreozzi (FTR Andreozzi Racing), con il settimo crono assoluto, seguito da Danilo Marrancone (Bimota Team QDP) e da Diego Ciavattini.

Valerio Piccini 

Servizio Fotografico: Antonio Inglese – Inglishphoto.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy