CIV Monza: il riassunto della giornata di Venerdì

CIV Monza: il riassunto della giornata di Venerdì

Il bel tempo non ha rovinato i piani dei team

Commenta per primo!

Il weekend monzese del Campionato Italiano Velocità è iniziato all’insegna del bel tempo, a differenza del round inaugurale sul circuito di Misano Adriatico sospeso prima del termine a causa del forte acquazzone che ha imperversato sul tracciato romagnolo. Tutte le categorie sono scese in pista e hanno effettuato i vari turni in programma, a cominciare dalla 125gp che ha visto Davide Stirpe primo e unico a scendere sotto il muro dei 2 minuti e 4 secondi, seguito dalla giovane promessa Riccardo Moretti, vincitore lo scorso anno della gara sempre con la squadra CRP. Terzo classificato è Massimo Parziani del team Gabrielli, ultimo ad essere vicino alla vetta, poi il vuoto.

Per la STK 600 Ferruccio Lamborghini con la YZF-R6 messa in pista da Media Action Pro Race, con un tempo di 1’53.704 precede di ben sei decimi Andrea Boscoscuro del Team Riviera FCC, a sua volta seguito da Fabio Massei sempre su Yamaha. Per quanto riguarda la Supersport 600 il dominatore è stato Michele Pirro con la Yamaha del team Lorenzini By Leoni, protagonista del mondiale di categoria e capace di mettersi di dietro piloti di tutto rispetto come Alessio Velini e Danilo Dall’Omo.

Nella Stock mille Domenico Colucci e Stefano Cruciani hanno concluso primo e secondo, il sella alle loro ducati 1098R preparate rispettivamente da Barni Racing e Stop and Go Dunlop. Soltanto terza la Suzuki GSX-R 1000 K9 di Claudio Corti, atteso da una stagione da protagonista nella Superstock a livello europeo e presente a questa gara del CIV solamente come wild-card, dopo aver disputato la scorsa stagione a tempo pieno come pilota di punta del team ufficiale Yamaha.

Per la Superbike, infine, Shane “Shakey” Byrne e la sua Ducati 1098 F09 del team Sterilgarda ha facilmente ottenuto il tempo più veloce e si prepara così al prossimo week-end sul medesimo circuito per lottare con i fenomeni del mondiale Superbike. Il britannico ha preceduto altre due Ducati, quelle del team Barni Racing con, rispettivamente, Luca Conforti e Lorenzo Mauri in seconda e terza posizione.
Quarto è il “una tantum” avversario di Byrne e suo attuale team manager, Marco Borciani, sempre pronto a montare in sella quando si tratta di competere a dispetto del suo ruolo dirigenziale all’interno del team Sterilgarda.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy