Michelin Power Cup: i programmi 2013

Michelin Power Cup: i programmi 2013

Commenta per primo!

Tutti ospiti della Michelin! Sono i piloti che hanno preso parte alla Power Cup 2012, il trofeo monogomma di velocità per non-professionisti indetto dal Bibendum e che hanno partecipato alla festa dei campioni organizzata sabato 17 novembre, in concomitanza con l’EICMA, alla Cascina Calcaterra, nel Parco del Ticino. E nell’accogliente locale, durante il gustoso banchetto e poi al momento della consegna dei trofei, si è immediatamente ricreato il clima vissuto in pista durante una stagione appassionante come mai prima. Il debutto del nuovo pneumatico – a cui è stato attribuito lo stesso nome del trofeo – ha infatti fatto decollare il livello tecnico delle competizioni, affollando le griglie di partenza, spesso vicine al tutto esaurito.

Grandi applausi hanno saluto i campioni 2012, Giovanni Altomonte, che è finalmente riuscito a salire sul tetto della 600, e Cristian Serri che nella 1000 si è imbattuto in un nugolo di avversari così competitivi ed agguerriti da proiettare la top class nel ristretto novero delle formule che hanno veramente infiammato la velocità nazionale. Il tutto lungo l’arco di cinque prove, risultate costantemente combattute e incerte. Nelle classifiche speciali della 600 si sono imposti Nicholas Luzzi (Standard), il campione Altomonte (Over 35) e Giovanni Altomare (Over 40); nella top class hanno primeggiato invece Michele Guglielmini (Standard), il campione Serri (Over 35) e Gianluca Fioresi (Over 40).

Nella stessa occasione il Direttore Commerciale di Michelin Italia, Gianfranco Bonfadini, e l’organizzatore del trofeo, Daniele Alessandrini, hanno presentato l’edizione 2013 della Michelin Power Cup che fa il proprio ingresso nel “salotto buono” della velocità nazionale. Dalla prossima stagione il trofeo è infatti inserito nel programma delle cinque prove della Coppa Italia, il campionato che garantisce il ricambio generazionale al CIV e, più in generale, all’intero settore.

Dunque per gli aficionados della performante gomma Michelin, ammessi con la formula dello sbarramento dei tempi, solo piste lunghe in un contesto di grande prestigio, professionalità e visibilità.
Rimangono però invariati i punti di forza della formula e cioè il costo di iscrizione molto contenuto che comprende anche un ricco kit di “benvenuto” e l’assistenza sospensioni in pista, l’invito alla cerimonia finale di premiazione ed altro ancora. Il calendario si aprirà il 7 aprile al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”; poi il 9 giugno l’attesissimo appuntamento al leggendario circuito “Enzo e Dino Ferrari” di Imola prima di tornare a Misano, il 7 luglio, per il giro di boa. Dopo la pausa estiva, il trofeo proporrà il 4° round l’8 settembre a Vallelunga e infine la gara conclusiva il 6 ottobre al Mugello.

Ufficio Stampa Michelin Power Cup

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy