CIV: RMU Racing presenta il nuovo reparto corse e lo squadrone 2016

CIV: RMU Racing presenta il nuovo reparto corse e lo squadrone 2016

A Reggio Emilia RMU Racing ha svelato il nuovo Reparto Corse e la squadra attesa protagonista quest’anno del Campionato Italiano Velocità tra Moto3 e le classi a 2 e 4 tempi della PreMoto3

Il modernissimo (nuovo) Reparto Corse situato in Via Umberto Boccioni 3 a Reggio Emilia ha ospitato nella giornata di sabato 13 febbraio la presentazione dei programmi sportivi di RMU Racing per la stagione tecnico-agonistica 2016 del Campionato Italiano Velocità. Tra le realtà di maggior successo del motociclismo a livello nazionale ed internazionale, RMU punta a riaffermarsi ai vertici del CIV tra Moto3 e nelle due classi a 2 e 4 tempi della PreMoto3, riconfermando per il secondo anno consecutivo la partnership con la VR46 Riders Academy di Valentino Rossi al fine di valorizzare e formare agonisticamente i giovani talenti della specialità.

SCUOLA DI GIOVANI CAMPIONI E DI MECCANICI – Nata nel 2009 come divisione di RMU (acronimo di Reggiana Macchine Utensili), la realtà RMU Moto in pochi anni ha costruito un vero “impero” tra PreMoto3/PreGP e MiniGP conquistando complessivamente 25 titoli in Italia, Spagna ed a livello continentale nelle più disparate categorie. Con le moto progettate e sviluppate in proprio da RMU Racing si sono assicurati i primi successi delle loro luminose carriere piloti oggi grandi protagonisti del Motomondiale: da Francesco ‘Pecco’ Bagnaia (presente all’evento di Reggio Emilia e tra i primi portacolori RMU nella MiniGP 80cc tricolore 2010) a Fabio Quartararo (con RMU affermatosi nei campionati promozional-propedeutici della penisola iberica) passando per Nicolò Bulega, Enea Bastianini, Aron Canet, Luca Marini e Juanfran Guevara, tutti effettivi “prodotti” del vivaio RMU. Questa “scuola di campioni” è stato il viatico per instaurare lo scorso anno una partnership di successo con la VR46 per lo sviluppo e formazione dei migliori talenti emergenti del motociclismo tricolore, allargando nel contempo gli orizzonti con l’istituzione della scuola RMU Mechanics Academy, un corso per meccanici della durata di 250 ore per giovani di età compresa tra i 18 ed i 25 anni che puntano a lavorare con ruoli tecnici nel mondo del Motorsport.

Il nuovo Reparto Corse RMU

STRUTTURA POTENZIATA – Consolidata la propria realtà, RMU Racing ha ulteriormente potenziato la propria struttura annoverando un organigramma di comprovati professionisti al seguito dei progetti Moto3 e PreMoto3. La squadra, diretta dai fondatori Alessandro Ruozi e Ramona Gattamelati, si avvale ora dei consulenti Pietro Bagnaia e Gianluca Nannelli, pilota trascorsi vittoriosi nel Mondiale Supersport e con diverse stagioni all’attivo in Superbike. I piloti RMU saranno monitorati per quanto concerne la preparazione fisica da Giorgio Bonfigli, mentre in pista potranno contare su uno staff tecnico di prim’ordine: Simone Corsini sarà il tecnico delle sospensioni Ohlins, elettronici di pista Valeria Wilkes, Davide Gubellini e Mattia Sereni, motorista Daniele Corradini, capo tecnico Davide Gibertini coadiuvato da Andrea Masoni.

IN MOTO3 CON IL BABY-FENOMENO VIETTI RAMUS – Il fiore all’occhiello dei programmi RMU Racing è rappresentato dal progetto Moto3. Trascorso un primo biennio di ‘rodaggio’ ottenendo già nel 2015 due sensazionali podi con Dennis Foggia (ora impegnato nel CEV con lo Junior Team VR46 Riders Academy), la compagine emiliana punta in alto con una MM3 completamente rinnovata e spinta da un inedito motore prodotto a Mancasale. Alla guida ci sarà uno dei talenti più luminosi del motociclismo a livello internazionale, quel Celestino Vietti Ramus capace (su RMU) di monopolizzare la scena lo scorso anno nel CIV PreMoto3 250cc 4 tempi conquistando 9 vittorie su 10 gare, in certi casi addirittura con 20″ di vantaggio nei confronti dei più diretti inseguitori. Grazie a questi risultati e all’exploit nel RFME CEV PreMoto3 (vittoria in Gara 2 al debutto a Valencia davanti allo squadrone Monlau), il 14enne coassolese è entrato a far parte della VR46 Riders Academy con un programma pluriennale, partendo proprio dal CIV Moto3 e con tutte le premesse per candidarsi subito all’esordio tra i grandi protagonisti della serie con la rinnovata RMU MM3.

Le RMU Moto3, PreMoto3 125cc e 250cc

NELLA PREMOTO3 SI ALLEVANO NUOVI TALENTI – Parallelamente all’impegno nel CIV Moto3, RMU Racing sarà presente con (legittimi) propositi ambiziosi nelle due classi del CIV PreMoto3 a 2 e 4 tempi. Nella 125cc 2T è stato promosso dopo il successo, proprio in sella ad una RMU vestita con i colori Pro Racing Team-Pasini Racing, nel Campionato Italiano MiniGP 50cc 2015 il giovanissimo Elia Bartolini, già in grado di ben figurare nella tappa conclusiva del CIV 2015 al Mugello. Il cesenate, dall’indiscusso potenziale velocistico e vincitore di tre gare nell’ambito del CIV Junior, sarà affiancato da un altro ‘prodotto’ della MiniGP 50cc come il Raffaele Fusco (vice-Campione in carica con due vittorie tra Latina e Franciacorta all’attivo), dal riminese Thomas Rossi più il salernitano Gianluca Sconza ed il palermitano Benedetto Rasa, tutti in sella alle RMU PGP 125 ufficiali. Nella 250cc 4 tempi spazio invece a Lorenzo Bartalesi (2 vittorie tra le 2T lo scorso anno), il riconfermato Davide Baldini (quattro podi con RMU nel 2015, trascorsi vittoriosi in MiniGP e Minimoto) ed il genovese Riccardo Rossi, 4° assoluto nella passata stagione tra le 125cc 2T, chiamati a condurre le RMU PM3 250 ai vertici della serie tricolore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy