CEV Moto2: con 42 iscritti al via il penultimo round al circuito di Valencia

CEV Moto2: con 42 iscritti al via il penultimo round al circuito di Valencia

Duello tra Torres e Morales

Commenta per primo!

Numeri record per il penultimo appuntamento del CEV Moto2 in programma questo fine settimana all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Il “mondialino” della middle class presenterà uno schieramento di partenza ricco di ben 42 Moto2 con almeno una decina di pretendenti a qualcosa di buono a Cheste. Tutte le principali attenzioni saranno ovviamente riservate verso la lotta interna al team Laglisse, compagine che correrà il prossimo anno in MotoGP con la CRT su base Suter BMW, già vittoriosa del titolo 2010 e 2011 con due gare d’anticipo. Il confronto è infatti ristretto soltanto ai due piloti dotati delle Suter MMXI ufficiali, separati da soltanto 5 punti in classifica di campionato. Leader è Jordi Torres, vice-campione CEV Moto2 in carica e vincitore dell’Europeo Supersport il mese scorso ad Albacete, chiamato dal team Aspar a correre nella seconda parte della stagione mondiale 2011. Il 23enne pilota iberico ha vinto a Jerez, Barcellona e Albacete ritrovandosi al comando con 115 punti frutto di tre successi e due secondi posti: con questo ruolino di marcia parte come gran favorito per la vittoria finale. Torres logicamente dovrà vedersela con il campione in carica Carmelo Morales, suo compagno di squadra in Gigaset Laglisse, staccato di soli 5 punti. “Carmelito”, tre titoli CEV (due Stock Extreme, uno Moto2) e altrettanti Europei (due Superstock, uno tra le Supersport) in bacheca, ha pienamente recuperato dall’infortunio rimediato nel mondiale Moto2 al Sachsenring, presentandosi nella miglior forma fisica per dare l’assalto alla vittoria all’Autodromo Ricardo Tormo dove ha avuto modo di provare nei scorsi giorni insieme alle squadre della MotoGP con la Suter BMW risultando il più veloce tra le CRT. Un duello destinato a proporre una gara tesissima a Valencia, con potenziali inserimenti nelle posizioni di vertice di chi cerca un piazzamento dignitoso in campionato ed una sella importante per il 2012. Questo il caso di Tomoyoshi Koyama (Suter del CIP Moto) e Ivan Moreno (Moriwaki del Team Machado Andalucia Banca Civica), in bagarre per la terza posizione in campionato, entrambi reduci da presenze “spot” nel mondiale di categoria. A Valencia sono attesi ad una gran prova anche abituali protagonisti del CEV come Roman Ramos (Suter Arguinano Racing), il giovane terzetto del team Promoracing composto dall’ex campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup Jake Gagne, Isaac Vinales ed il sudafricano Mathew Scholtz, ma anche Dani Rivas (tornato in Moto2 con la esordiente Ariane del Motorrad Competicion), Oscar Climent (MIR Racing, wild card mondiale settimana scorsa a Valencia) e la 24enne motociclista Elena Rosell, di ritorno nuovamente con la Suter gestita dal team Laglisse, ma patrocinata da Mapfre e Jorge “Aspar” Martinez. Per quanto ci riguarda più da vicino, il campione “morale” del CIV Moto2 Mattia Tarozzi difenderà il tricolore a Valencia con la Suter del Faenza Racing, ritrovandosi in corsa per la top-10 insieme ad alcune wild card di prestigio per l’evento. Il Team Wilmax affiderà due Harris a Dan Linfoot (protagonista del British Superbike) ed il giovane americano Tommy Aquino (alla prima esperienza in gara nel Vecchio Continente), mentre la MZ correrà con Alexander Lundh, abitualmente impegnato nel Mondiale Supersport. Parlando invece di ritorni, due iscritti da segnalare con particolare interesse: da una parte Pere Tutusaus con la TMR (nel 2007 contese a Stefan Bradl, Marc Marquez e Scott Redding il titolo CEV 125), dall’altra Kev Coghlan, leader lo scorso anno del CEV Moto2, nuovamente in sella con la FTR gestita dal team Joe Darcey, squadra con la quale vinse nel 2009 il titolo nel CEV Supersport.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy