CEV Moto3 Catalunya: Andreas Perez, 14 anni, gravissimo dopo un incidente in Gara 2

CEV Moto3 Catalunya: Andreas Perez, 14 anni, gravissimo dopo un incidente in Gara 2

L’appuntamento catalano del FIM CEV Repsol si chiude con apprensione per il giovane Andreas Perez, protagonista di un grave incidente e ricoverato in condizioni critiche

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Non arrivano buone notizie in conclusione del fine settimana al Montmeló, dove si sono disputate le gare del FIM CEV Repsol: Andreas Perez, quattordicenne pilota in forze nella Reale Avintia Academy ed alla sua prima stagione nel CEV Moto3, protagonista di un gravissimo incidente avvenuto nel corso della seconda gara catalana del Junior World Championship, è ricoverato all’ospedale Sant Pau in condizioni gravissime, anche se il suo cuore batte ancora.

Reduce da un paio di lesioni accusate alla clavicola, il giovanissimo pilota era determinato a ottenere un buon risultato in Catalunya, anche se due sessioni complicate di qualifiche lo avevano relegato in 38° posizione. La seconda gara del CEV Moto3 è stata piuttosto incidentata: una prima interruzione per bandiera rossa aveva coinvolto, tra gli altri, Charlie Nesbitt, evacuato in barella, anche se si è saputo in seguito che il pilota britannico non ha avuto conseguenze serie.

Una volta ripartiti, sono bastati pochi giri perché venisse esposta nuovamente la bandiera rossa: questa volta l’incidente, avvenuto alla curva 5, ha visto protagonisti Alex Toledo, Kevin Orgis (questi due usciti illesi) e Andreas Perez. Sembra che quest’ultimo sia stato investito dopo essere caduto: soccorso immediatamente, era già privo di conoscenza ed è stato in seguito trasportato in elicottero all’ospedale Sant Pau di Barcellona.

Questo il messaggio pubblicato sui canali social dalla squadra del giovanissimo pilota: “In seguito al grave incidente avvenuto nel corso della seconda gara del CEV Moto3, Andreas Perez è stato evacuato in elicottero al Hospital Sant Pau di Barcellona, dove i medici stanno lottando per mantenere attive le sue funzioni vitali. Le ultime notizie confermano che il pilota ha riportato lesioni celebrali molto gravi, ma il suo cuore continua a battere. Per rispetto alla famiglia, vi chiediamo prudenza quando si tratta di pubblicare certe informazioni.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy