BSB Snetterton Gara 3: successo di Kiyonari, Hill torna leader

BSB Snetterton Gara 3: successo di Kiyonari, Hill torna leader

Brookes ritirato per un problema alla sua Honda

Commenta per primo!

Probabilmente il format dello “Showdown” è stato introdotto nella stagione già di per sè più combattuta degli ultimi 5-6 anni. Il British Superbike a Snetterton ha visto il trionfo di Ryuichi Kiyonari nella terza e conclusiva gara in programma del weekend, la 37° affermazione in carriera per il pilota giapponese, la quarta stagionale così come il proprio compagno di squadra Joshua Brookes, costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Honda CBR 1000RR. Duellanti nella prima manche, il confronto tra i due è mancato nelle successive gare per i canonici problemi di affidabilità delle Fireblade curate dal team HM Plant: Kiyonari fuori nella seconda manche, Brookes nella terza.

La concorrenza ringrazia a cominciare da Tommy Hill, secondo e, non si sa bene e come vedendo il recente ruolino di marcia, tornato in testa alla classifica della “Regular Season” con 2 punticini su Brookes mentre Kiyonari è terzo a 25 punti. Se non altro il campionato è combattuto così come questa gara, a tratti iper-spettacolare con il ritrovato inserimento al vertice di James Ellison.

Il vice-campione in carica sembra esser tornato in forma tanto da comandare la contesa, salvo poi esser travolto da Alastair Seeley nel corso del 14° giro. Zero punti per sè, per il pilota Relentless Suzuki e per il compagno di squadra Stuart Easton, nemmeno partito per un problema tecnico: se ne avvantaggia John Laverty che riconquista la sesta posizione di campionato utile per lo “Showdown” con più soltanto 5 gare da disputarsi nella stagione “regolare”.

Già sicuri di uno “slot” Michael Laverty, 3° sul traguardo, e Michael Rutter 4° con la Ducati, giusto davanti alle Kawasaki del già citato John Laverty (Buildbase) e Simon Andrews (MSS Colchester), aspettando l’arrivo di Tom Sykes a Brands Hatch come wild card, prossimo evento in calendario il 7-8 agosto: si correrà sul circuito GP e sarà una vera e propria festa con l’esibizione di Alvaro Bautista con la Suzuki MotoGP, moto storiche e, soprattutto, ben tre gare in programma tra sabato e domenica.

Cronaca di Gara

Non parte uno sconsolato Stuart Easton per un problema tecnico, si comincia con il so compagno di squadra James Ellison che prende il comando delle operazioni su Brookes, Laverty, Kiyonari, Hill, Rutter e Seeley. Sfila senza problemi il gruppone con il primo sorpasso ad opera di Brookes alla “Esses” nei confronti di Michael Laverty per la terza posizione, presto imitato dal compagno di squadra Ryuichi Kiyonari alla “Riches”. Se dietro Rutter scavalca Hill ora impensierito da Seeley, sono tre le Honda di testa con Ellison, Brookes e Kiyonari.

Il due volte campione della categoria riesce a passare il proprio team-mate nel corso del 5° giro diventando primo antagonista di Ellison, anche se dietro Rutter ha il passo migliore e riaggancia il gruppo dei primi quattro. Contatto, carambola e successivo scontro (anche fisico) tra Pauli Pekkenan e Tom Tunstall alla “Esses”, il finlandese proverà a ripartire ma sarà squalificato dai commissari per l’incidente da lui stesso provocato.

Un pilota in meno nella “Evo”, un nuovo leader di gara al 9° giro con Kiyonari che passa alla “Riches” Ellison: il portacolori Swan Honda prova a rispondere ma sbaglia alla Esses favorendo il sorpasso di Brookes. L’australiano sembra in formissima e vicino a centrare la tripletta, ma al 12° giro la sua Honda si ammutolisce, ritiro e porte aperte a Kiyonari con adesso Laverty, Easton, Rutter, Seeley e Hill a seguire.

Bella lotta per le restanti due posizioni del podio, purtroppo escono fuori due di questi protagonisti: 14° giro, ingresso della “Sear”, Seeley sbaglia, perde l’anteriore e coinvolge anche James Ellison. Gara conclusa per entrambi con il vice-campione in carica visibilmente dolorante alla gamba destra già infortunata, Safety Car in pista (niente meno che una Nissan Skiline GT-R) al fine di neutralizzare la contesa.

Si ripartirà due giri più tardi con Michael Laverty combattivo, tanto da passare alla “Esses” nel corso del 20° giro Kiyonari. Il pilota HM Plant riesce a rispondere tanto che è Tommy Hill il nuovo avversario, passa proprio Laverty e cerca di conquistare il comando. Tentativo vanificato dalla determinazione di Kiyo, vince con Hill 2° tornato in testa alla classifica, a seguire M.Laverty, Rutter, J.Laverty, Andrews e Walker, Brogan ancora vittorioso nella “Evo”. Prossimo appuntamento il 7 e 8 agosto a Brands Hatch, 3 gare in programma.

MCE British Superbike Championship 2010
Snetterton, Classifica Gara 3

01- Ryuichi Kiyonari – HM Plant Honda – Honda CBR 1000RR – 24 giri in 26’52.964
02- Tommy Hill – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.591
03- Michael Laverty – Relentless Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.954
04- Michael Rutter – RidersMotorcycles.Com – Ducati 1098R – + 1.584
05- John Laverty – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 3.897
06- Simon Andrews – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 4.899
07- Chris Walker – Sorrymate.com SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 6.127
08- Andrew Pitt – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 8.211
09- Gary Mason – MSS Colchester Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 8.349
10- Yukio Kagayama – Worx Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 9.566
11- Peter Hickman – Ultimate Racing – Yamaha YZF R1 – + 10.663
12- Dan Linfoot – Motorpoint Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 12.146
13- Steve Brogan – Jentin Racing – BMW S1000RR – + 16.226
14- Gary Johnson – AIM Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 17.302
15- Hudson Kennaugh – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 17.607
16- Adam Jenkinson – Buildbase Kawasaki – Kawasaki ZX 10R – + 20.206
17- Aaron Zanotti – Red Viper Spike – Suzuki GSX-R 1000 – + 21.700
18- Craig Fitzpatrick – Close Print Finance – Honda CBR 1000RR – + 21.755
19- David Johnson – Two Brothers Racing – Kawasaki ZX 10R – + 28.748
20- Steve Heneghan – Quattro Plant Honda – Honda CBR 1000RR – + 55.682
21- Pauli Pekkanen – 777 RR Motorsport – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy