BSB: il primo bilancio dei test 2011 per Crescent Suzuki

BSB: il primo bilancio dei test 2011 per Crescent Suzuki

Positivo John Hopkins, cerca il feeling Jon Kirkham

Non c’è più il supporto ufficiale di Suzuki GB, ma il team Crescent resta tra i riferimenti del British Superbike. La conferma è arrivata dai test di Cartagena dove la squadra diretta da Jack Valentine ha portato in pista per la prima volta le GSX-R 1000 affidate a John Hopkins ed il campione britannico Superstock 1000 in carica Jon Kirkham. Dopo una prima giornata di “messa a punto”, John Hopkins, tra i più attesi della stagione 2011, ha progressivamente migliorato fino a raggiungere un best time di 1’34”; più distante Jon Kirham che da un paio d’anni non guidava una Superbike, oltretutto ben diversa dalla BMW S1000RR Superstock condotta nel 2011. Il bilancio, in ogni caso, non può che esser positivo. Siamo molto soddisfatti dei progressi“, ha detto Jack Valentine, team manager Samsung Crescent Racing. “I piloti si sono detti contenti delle due moto, tanto che abbiamo girato a lungo per tre giorni concludendo i test in anticipo per consentir loro di recuperare prima delle prossime prove di Guadix. Stiamo costruendo una squadra forte ed i tempi sul giro sono promettenti, penso che per l’inizio della stagione saremo molto competitivi. A Guadix proveremo alcune novità e su di un nuovo tracciato ci sarà l’occasione di verificare subito il potenziale della moto“. Come detto il Samsung Crescent Racing si trova adesso a Guadix dove John Hopkins e Jon Kirkham scenderanno nuovamente in pista con le due Suzuki GSX-R 1000 ancora in livrea nera carbonio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy