BSB Brands Hatch, Prove 2: Irwin davanti a Dixon di 0″007, Haslam 6°

BSB Brands Hatch, Prove 2: Irwin davanti a Dixon di 0″007, Haslam 6°

Soli 7 millesimi separano Glenn Irwin e Jake Dixon nelle seconde libere a Brands Hatch, Leon Haslam sesto: top-14 racchiusa in meno di 1″!

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Glenn Irwin

Passerà in JG Speedfit Bournemouth Kawasaki l’anno prossimo in sostituzione di Leon Haslam, ma Glenn Irwin ci tiene a concludere nel miglior modo possibile la triennale esperienza vissuta nel BSB con Be Wiser PBM Ducati. “Vincere a Brands Hatch dopo la serie di successi alla North West 200 e concludere terzo in campionato sarebbe il miglior modo di lasciarci“, ha espresso alla vigilia il 28enne di Carrickfergus, mostrando pubblicamente ed a gran voce i suoi propositi ambiziosi suffragati dai fatti. Nella seconda sessione di prove libere il vincitore del Macau Grand Prix 2017 è stato infatti il più veloce con un rimarchevole crono di 1’25″233, soli 7 millesimi di vantaggio rispetto a Jake Dixon, 96 a scapito del suo futuro erede (insieme a Scott Redding) in PBM Ducati, Josh Brookes.

Un terzetto combattivo, competitivo ed agguerrito in cima al monitor dei tempi che mostra un plotone di testa comprensivo di 14 piloti (!) in meno di 1”, tra questi chiaramente anche Leon Haslam. Pronto a giocarsi domani in Gara 1 (diretta TV esclusiva per l’Italia alle 17:00 su AutomotoTV, Sky canale 228) il suo primo match point per la conquista del titolo, il capo-classifica di campionato ha stampato il sesto tempo in crescita rispetto ad un’anonima FP1, come di consueto concentrandosi prevalentemente su prove funzionali alla distanza di gara. Pocket Rocket si ritrova in un gruppone comprensivo anche delle BMW di Christian Iddon (4°) e Peter Hickman (5°, il più veloce stamane), a seguire Richard Cooper con la prima Suzuki GSX-R 1000 e due piloti finiti a terra a turno in corso, entrambi alla Surtees: Gino Rea e Tarran Mackenzie, rispettivamente ottavo e nono in graduatoria.

Figura quindicesimo invece Bradley Ray con Fraser Rogers diciannovesimo nonostante una scivolata alla curva intitolata a Barry Sheene, giornataccia per le Honda con Jason O’Halloran diciassettesimo e Dan Linfoot penultimo, comprensibilmente non al meglio dopo lo “spavento” di Gara 2 ad Assen. Da segnalare la crescita in termini di performance di Danny Kent: seppur ventiquattresimo, al debutto assoluto nel BSB e con una 1000cc in sella alla Suzuki GSX-R 1000 dell’Halsall Racing si è migliorato di un paio di secondi rispetto alla mattinata, di buon auspicio per tentare domani quantomeno l’assalto al Q2.

2018 Bennetts British Superbike Championship
Brands Hatch GP
Classifica Prove Libere 2

01- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’25.233
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – + 0.007
03- Josh Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.096
04- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.110
05- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.333
06- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.399
07- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.403
08- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.500
09- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.507
10- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.573
11- Andrew Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.642
12- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.652
13- Tommy Bridewell – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – + 0.814
14- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.828
15- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.016
16- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.426
17- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.586
18- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 1.632
19- Fraser Rogers – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.868
20- Josh Elliott – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.950
21- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 1.993
22- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 2.074
23- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.518
24- Danny Kent – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.824
25- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 2.964
26- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.856
27- Aaron Zanotti – Team 64 – Kawasaki ZX-10RR – + 4.550

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy