ASBK: Test Phillip Island, Jones primeggia con la Ducati di Bayliss!

ASBK: Test Phillip Island, Jones primeggia con la Ducati di Bayliss!

Nei Test dell’Australian Superbike a Phillip Island Mike Jones con la Ducati 1299 Panigale del team DesmoSport di Troy Bayliss è stato il più veloce

A sostanzialmente 20 giorni dall’esordio stagionale previsto per il 25-28 febbraio prossimi in concomitanza con il Mondiale di categoria, al Phillip Island Grand Prix Circuit gli attesi protagonisti dell’Australian Superbike hanno preso parte ad una due-giorni di Test privati organizzata dalla Motologic Racing di Paul Free, compagine che con i colori del Team Honda Racing prende parte all’Australasian Superbike ed a selezionati eventi dell’ASBK. Favoriti da condizioni climatiche decisamente favorevoli, ben 34 piloti attesi al via dell’ASBK, ASC, Supersport e persino un pilota che correrà a tempo pieno nel World Superbike (Josh Hook) hanno sfruttato il tempo a disposizione offrendo un antipasto delle tematiche d’interesse riposte nella stagione 2016.

Campione Australian Superbike in carica, vincitore della seconda edizione del Phillip Island Championship (serie articolata sui due eventi in concomitanza con MotoGP e World Superbike proprio sul tracciato di Victoria), Mike Jones ha ribadito il perfetto adattamento con la 1299 Panigale del team DesmoSport Ducati di Troy Bayliss facendo registrare nel Day 2 il miglior riferimento cronometrico in 1’33″233 a precedere il bi-Campione ASBK Jamie Stauffer, sotto le insegne di Crankt Protein Honda Racing abitualmente impegnato nell’Australasian Superbike. Per Jones, equipaggiato di pneumatici Pirelli, una grande soddisfazione con un crono già al di sotto del primato di categoria, tutto sommato non distante dai riferimenti del Mondiale dove presenzierà come wild card proprio a Phillip Island ai comandi di una Panigale R. Il forte pilota australiano concede così la prima gioia a Troy Bayliss, quest’anno impegnato da Team Manager del proprio DesmoSport Ducati per poi, dal 2017, assumere il ruolo di promoter del nuovo corso dell’Australian Superbike sotto le insegne motoSBK.

Daniel Falzon in sella alla propria Yamaha R1

Se Jones ha comandato la classifica, non distante da questi tempi si sono collocati i due alfieri del team Crankt Protein Honda Racing, Jamie Stauffer (leader del Day 1, 1’33″546) ed il Campione dell’Australasian Superbike in carica Troy Herfoss (1’33″919), sotto al muro dell’1’34” insieme a due guest star di questi test: l’ex Campione australiano Superbike e Supersport Bryan Staring (correrà con Benjan Racing Kawasaki nella Superstock 1000 FIM Cup) più Josh Hook, atteso al via del Mondiale Superbike con Grillini Kawasaki, presente a questi test di Phillip Island con una Ninja ZX-10R stradale riuscendo a staccare un impressionante 1’33″674. Il giovane aussie dai trascorsi All Japan (2° alla 8 ore di Suzuka 2015 con F.C.C. TSR Honda) ha così preceduto il ‘runner-up’ dell’ASBK 2015 Daniel Falzon, con la propria Yamaha YZF R1 gommata Dunlop in 1’34″093 a precedere il rientrante Robert Bugden, su Kawasaki BC Performance in 1’34″168.

Passando alle Supersport da segnalare la brillante performance di Mark Chiodo, talento emergente del motociclismo australiano alla sua seconda stagione da professionista, ma già in grado di condurre la sua Triumph Daytona 675R fino ad un rimarchevole 1’37″093, di buon auspicio per il weekend di gara del 25-28 febbraio prossimi.

I tempi dei Test dell’Australian Superbike a Phillip Island

01- Mike Jones – Ducati 1299 Panigale – 1’33.233
02- Jamie Stauffer – Honda CBR 1000RR SP – 1’33.546
03- Josh Hook – Kawasaki ZX-10R – 1’33.674
04- Troy Herfoss – Honda CBR 1000RR SP – 1’33.919
05- Bryan Staring – Kawasaki ZX-10R – 1’33.978
06- Daniel Falzon – Yamaha YZF R1 – 1’34.093
07- Robert Bugden – Kawasaki ZX-10R – 1’34.168
08- Ben Burke – Kawasaki ZX-10R – 1’34.505
09- Michael Blair – Yamaha YZF R1 – 1’34.767
10- Jed Metcher – Yamaha YZF R1 – 1’34.885
11- Matt Walters – Kawasaki ZX-10R – 1’35.130
12- John Hunt – Kawasaki ZX-10R – 1’36.043
13- Sloan Frost – Suzuki GSX-R 1000 – 1’36.184
14- Trent Gibson – Yamaha YZF R1 – 1’36.578
15- Mathew Harding – Kawasaki ZX-10R – 1’36.746
16- Mark Chiodo – Triumph Daytona 675R – 1’37.093
17- Ryan Hampton – Suzuki GSX-R 1000 – 1’37.116
18- Callum Spriggs – Yamaha YZF R6 – 1’37.326
19- Adam Christie – Yamaha YZF R1 – 1’37.368
20- Alex Phillis – Honda CBR 600RR – 1’38.148
21- Kyle Buckley – Kawasaki ZX-6R – 1’38.426
22- James Bond – Kawasaki ZX-6R – 1’38.446
23- Ted Collins – Suzuki GSX-R 600 – 1’38.785
24- Phil Czaj – Aprilia RSV4 RF – 1’38.838
25- Ryan Taylor – Yamaha YZF R6 – 1’38.885
26- Phil Lovett – Kawasaki ZX-10R – 1’38.959
27- Mitch Levy – Yamaha YZF R6 – 1’39.270
28- Evan Byles – Kawasaki ZX-10R – 1’39.566
29- Kane Burns – Suzuki GSX-R 600 – 1’40.027
30- Robbie Menzies – Kawasaki ZX-6R – 1’40.029
31- Lachlan Epis – Kawasaki ZX-6R – 1’40.169
32- Kym Grosser – Honda CBR 1000RR – 1’41.700
33- Ben White – Yamaha YZF R6 – 1’42.085
34- Ryan Masri – Kawasaki ZX-6R – 1’43.899

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy