KTM prova a Portimao la RC8R Superbike

KTM prova a Portimao la RC8R Superbike

Tanti giri per la KTM RC8R Superbike nei circuiti di Portimao e Guadix

di Redazione Corsedimoto

KTM è pronta a dare l’assalto al campionato IDM Superbike. Le indiscrezioni che arrivano da Portimao e Guadix, tracciati dove la RC8R è scesa in pista nelle ultime due settimane, sono confortanti. La bicilindrica austriaca, unica assieme alla Ducati a rispondere al regolamento 1200cc per le derivate di serie, sta facendo passi in avanti notevoli rispetto alla prima prova “pubblica” dello scorso novembre all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Il merito va sicuramente allo staff di KTM Racing, con molti tecnici arrivati direttamente dal programma (accantonato per logiche di budget) nel Motomondiale Classe 250cc, ma anche ai due piloti, Stefan Nebel e Didier Van Keymeulen, i quali hanno dato saggio di professionalità lavorando nonostante condizioni non propriamente.. ideali.

A Portimao sono scesi in pista praticamente per solo una giornata (su tre a disposizione) per via delle condizioni del tracciato e per esigenze… pubblicitarie: in concomitanza con questo test c’era infatti in Algarve la Presentazione alla stampa della KTM RC8R di serie… Nonostante questi impegni, i piloti hanno percorso una settantina di tornate a testa nell’ultimo giorno, registrando riferimenti “interessanti” se raffrontati ai Test del Mondiale Superbike dello scorso novembre.

Per portare avanti lo sviluppo della RC8R gli uomini di KTM Red Bull hanno così puntato verso Guadix, tracciato nella regione della Granada in Spagna, meta sporadica di prove delle squadre internazionali della Superbike. Rigorosamente a porte chiuse, Nebel e Van Keymeulen hanno girato per tre giorni con condizioni ideali (temperature vicine ai 20°!) e, a quanto sembra, hanno avvicinato il record della pista segnato lo scorso anno da Leon Haslam con la Honda Fireblade ufficiale del British Superbike (team HM Plant).

L’aspetto sicuramente più significativo di queste prove viene dai dati raccolti dai due piloti, che stando ai vari “rumors” si sono detti estremamente soddisfatti della ciclistica, meno dell’elettronica e, soprattutto, del propulsore, al quale manca potenza. Va detto che KTM è solo agli inizi dello sviluppo della moto, pertanto il bicilindrico 1190cc era in configurazione quasi Stock. Un maggior prospetto sulla competitività della KTM RC8R Superbike lo avremo nei prossimi test e, naturalmente, con l’inizio dell’IDM Superbike 2009.

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy