Daytona SportBike Mid Ohio Gara 1: Dane Westby in trionfo

Daytona SportBike Mid Ohio Gara 1: Dane Westby in trionfo

Prima affermazione stagionale, batte Cardenas

Commenta per primo!

Da un buon triennio tra i piloti più veloci in assoluto della Daytona SportBike, ma non sempre particolarmente fortunato in gara. Al Mid Ohio Sports Car Course di Lexington, teatro del settimo appuntamento stagionale dei campionati AMA Pro Road Racing, Dane Westby, pilota del Team Hammer Inc./M4 Suzuki, si è aggiudicato la prima vittoria di questa stagione, la seconda in carriera ad un anno esatto dal primo hurrà conseguito proprio a Mid Ohio nella gara del sabato. Dal 2011 portacolori M4 Suzuki arrivando più volte ad un soffio dalla vittoria alla 200 miglia di Daytona (2° nel 2010, penalizzato da una disastrosa sosta ai box quest’anno), il pilota di Tulsa (Oklahoma), riconoscibilissimo per i basettoni “alla Elvis”, ha sferrato l’attacco decisivo proprio all’ultimo dei 21 giri in programma beffando il proprio compagno di squadra (ma non di colori) Martin Cardenas, secondo e sempre più in fuga nella classifica di campionato.

Dopo le (prevedibili) scorribande iniziali con ben 9 piloti racchiusi in una manciata di decimi, al giro di boa della contesa le due Suzuki GSX-R 600 preparate da M4 di Westby (sponsor Broaster Chicken) e Cardenas (colori GEICO) insieme alla coppia di Graves Yamaha composta da Beaubier e Hayden, hanno spiccato il volo giocandosi la vittoria, favoriti dall’eccellente esclusione di Jason DiSalvo incappato in una scivolata nel tentativo di guadagnare una posizione vantaggiosa per il rush finale.

Al 17esimo giro, complice un banale errore di Beaubier, è iniziato ufficialmente il “Derby Suzuki” tra Westby e Cardenas: decisamente più veloce del compagno di squadra, Dane ha aspettato l’ultimo giro per concretizzare il sorpasso non alla curva 6 in fondo al rettilineo opposto ai box, bensì alla più difficile curva 10. Comprensibile lo stupore di Martin Cardenas, impossibilitato a rispondere a questa azzardata (e azzeccata) manovra accontentandosi del secondo posto consolidando il vantaggio in campionato: con ancora 8 gare da disputarsi il pilota colombiano già campione 2010 vanta 47 punti su DiSalvo e, grazie a questa vittoria, proprio su Westby, balzato ad ex-aequo al secondo posto grazie ad un ruolino di marcia invidiabile comprensivo di due secondi posti ed una vittoria nelle ultime gare.

A completare il podio, in rimonta dopo l’errore del diciassettesimo passaggio, conclude così Cameron Beaubier seguito dal proprio team-mate in Graves Yamaha Tommy Hayden, in difficoltà nel finale pur riuscendo a conservare la quarta piazza a scapito dell’ex Campione Formula Xtreme Jake Zemke (5° con la Ducati 848 EVO del Ducshop Racing, formazione a corto di budget) e la Yamaha R6 vestita dei colori Red Bull del già vincitore dell’AMA SuperSport East Division e MotoGP Rookies Cup JD Beach, sesto. Con Jason DiSalvo fuori gioco, convincente piazzamento nella top-10 per Fernando Amantini (7°) davanti a Cory West, ottavo e l’unico pilota Vesrah Suzuki sul traguardo a seguito dell’uscita di scena del vincitore della 200 miglia di Daytona Joey Pascarella.

AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012
Mid Ohio, Classifica Gara 1

01- Dane Westby – M4 Broaster Chicken Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 21 giri in 31’28.737
02- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 0.222
03- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.356
04- Tommy Hayden – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 20.253
05- Jake Zemke – Ducshop Racing – Ducati 848 EVO – + 27.567
06- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 36.321
07- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – + 46.500
08- Cory West – Riders Discount Vesrah Suzuki Team – Suzuki GSX-R 600 – + 46.615
09- Derek Wagnon – HSBK Racing – Ducati 848 EVO – + 46.814
10- Michael Beck – Team Beck Racing – Yamaha YZF R6 – + 46.902
11- David Gaviria – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 49.860
12- Bryce Prince – Rotobox/Nexx – Yamaha YZF R6 – + 1’19.180
13- Josh Galster – Gearzy/Josh Galster Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’19.672
14- Kenny Riedmann – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – + 1’20.152
15- Scott Ryan – Stiles Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’30.361
16- Nahun Alvarez – NA Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
17- Daniel Ortega – Convergence Technologies Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
18- Jeff Wrobel – Wrobel Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
19- Michael Morgan – RIM Racing – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro
20- Bobby Fong – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – a 2 giri
21- Shane Narbonne – MOB Racing – Yamaha YZF R6 – a 2 giri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy