AMA Superbike: Blake Young correrà in MotoGP (CRT)

AMA Superbike: Blake Young correrà in MotoGP (CRT)

Annuncia l’accordo con Attack Performance

Commenta per primo!

Conclusa la quadriennale esperienza con Yoshimura Suzuki nell’AMA/American Superbike, per Blake Young si apre una nuova prospettiva di carriera. Il nativo del Wisconsin ha infatti raggiunto l’accordo con Attack Performance per disputare, in sella alla APR-CRT, i tre round americani (Austin, Laguna Seca, Indianapolis) della MotoGP in qualità di wild card.

E’ stato lo stesso pupillo di Kevin Schwantz ad annunciarlo nel corso di un’intervista radiofonica a Pit Pass Radio, dove ha rivelato tutti i dettagli di questo accordo. “Dopo i test di Daytona dell’ottobre scorso ero convinto di proseguire con Yoshimura nell’AMA Superbike, ma alla fine sono stato informato che non facevo più parte del team.

A quel punto mi ha contattato Richard Stanboli, titolare di Attack Performance, che mi ha proposto di correre per lui le tre gare americane della MotoGP. Proverò presto la moto a Chuckawalla, al momento è l’unica certezza del 2013“.

Young ha infatti smentito la possibilità di correre al contempo anche nell’AMA. “Sì, ho provato la EBR ufficiale a Jennings nei giorni scorsi: è una buona moto, ha un bel potenziale, ma è ancora in fase di sviluppo ed in questo momento della mia carriera non credo sia la soluzione migliore. Credo che quest’anno non correrò nell’AMA Superbike: certamente prenderò parte alle tre gare americane della MotoGP, per il resto si vedrà. Non mi dispiacerebbe correre il round di Laguna Seca del Mondiale Superbike“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy