All Japan Superbike: raccolta fondi per le vittime del terremoto

All Japan Superbike: raccolta fondi per le vittime del terremoto

Solidarietà dai piloti

A questi due settimane dal tremendo sisma che ha colpito il Giappone, anche il mondo del motociclismo nipponico cerca di tornare alla “normalità” dopo la cancellazione dei principali eventi in calendario tra marzo e aprile a cominciare dall’esordio stagionale dell’All Japan Superbike del prossimo 3 aprile a Tsukuba.

Proprio i piloti dell’All Japan Road Race Championship hanno dato vita ad una raccolta fondi per aiutare i familiari delle vittime dei terremoti, mettendo a disposizione tute, caschi ed in certi casi anche le moto con le quali hanno corso in queste stagioni.

L’iniziativa è stata voluta da due dei piloti più conosciuti del panorama motociclistico made in Japan: Shinichi Itoh, il quale ha appeso il casco al chiodo al termine della passata stagione, e Kousuke Akiyoshi, campione JSB1000 in carica.

Per il campionato è atteso il ritorno in azione per il 16 aprile a Suzuka, tracciato non colpito dal terremoto al contrario di Tsukuba e Motegi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy